CORONAVIRUS

Riaperto oggi il pronto soccorso di Codogno: luogo simbolo in cui è iniziato l’incubo Covid-19

Presenti alla riapertura i vertici della Asst di Lodi, i dirigenti medici e il sindaco Francesco Passerini.

Riaperto oggi il pronto soccorso di Codogno: luogo simbolo in cui è iniziato l’incubo Covid-19
Basso Lodigiano, 04 Giugno 2020 ore 11:30

Oggi, 4 giugno 2020, il pronto soccorso di Codogno ha riaperto. Nella notte tra il 20 e il 21 febbraio scorso, dopo l’accertamento del primo caso di Coronavirus in Italia, aveva chiuso le porte.

Riaperto il pronto soccorso di Codogno

Il pronto soccorso di Codogno è stato il luogo simbolo dove tutto ha avuto inizio. Un’emergenza sanitaria di portata epocale, che ha paralizzato il Paese e registrato 33.601 decessi in tutta Italia. Presenti alla riapertura i vertici della Asst di Lodi, i dirigenti medici e Francesco Passerini, sindaco di Codogno, uno dei 10 Comuni compresi nella prima zona rossa.

LEGGI ANCHE: Piogge e temporali: la Protezione Civile lancia l’allerta meteo

Il caso di Mattia

Dopo l’accertamento del primo caso di Coronavirus in Italia, nella notte tra il 20 e il 21 febbraio scorso, il pronto soccorso codognese ha chiuso le porte con l’esterno. Annalisa Malara e Laura Ricevuti, rispettivamente, anestesista di Lodi e medico del reparto medicina di Codogno, sono le prime ad aver curato il paziente 1 italiano, il 38enne di Codogno Mattia Maestri, attraverso il quale l’Italia iniziò a fare il conti realmente con il Coronavirus. Le due dottoresse sono state insignite dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella per essersi particolarmente distinte nel servizio alla comunità durante l’emergenza del Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Corruzione e turbativa d’asta: 3 misure cautelari e sequestri per 105mila euro VIDEO

Ripartenza

Sta rimbalzando sulle pagine dei giornali nazionali la notizia della riapertura di questo pronto soccorso di provincia, uno dei tanti “illustri sconosciuti” del nostro Paese che – in seguito all’eccezionalità degli eventi di cui è stato involontario protagonista – è divenuto un simbolo, nella giornata odierna ci si augura di ripartenza.

La gioia del sindaco

Il sindaco Francesco Passerini, che insieme ai concittadini aspettava con ansia questo giorno,

“Il Pronto Soccorso all’Ospedale di Codogno è tornato operativo,un ulteriore passo,un supporto fondamentale ed imprescindibile per una doverosa ripartenza, con le giuste tutele sanitarie per i nostri”.

LEGGI ANCHE: Primo caso di sospetto Covid al Pronto Soccorso di Codogno appena riaperto

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia