Cronaca

Operaio batte la testa: in coma un 30enne di Sant'Angelo

Il giovane lodigiano è in serio pericolo di vita: stava svolgendo un lavoro in un cantiere in Liguria.

Operaio batte la testa: in coma un 30enne di Sant'Angelo
Cronaca Basso Lodigiano, 15 Novembre 2018 ore 14:21

Operaio batte la testa e finisce in coma: è successo a un 30enne di Sant'Angelo Lodigiano in trasferta per lavoro in Liguria.

Operaio batte la testa

L'hanno operato alla testa: è grave il quadro clinico di un operaio 30enne di Sant'Angelo Lodigiano che stava svolgendo un lavoro in un cantiere a La Spezia quando è caduto all’indietro e ha sbattuto la testa contro uno spigolo. E' ricoverato in terapia intensiva all’ospedale San Martino di Genova, si trova in pericolo di vita.

LEGGI ANCHE: Un tetto si sfonda: precipita muratore lodigiano

L'incidente

L'incidente è avvenuto lunedì pomeriggio intorno alle 15, ancora non è chiaro se il muratore abbia avuto un malore che gli ha fatto perdere l’equilibrio o se sia scivolato. Non è caduto da un'impalcatura, ma a terra, purtroppo la ferita gli ha provocato un grave ematoma cerebrale. La moglie è accorsa al suo capezzale.

LEGGI ANCHE: Cade dal camion e batte la testa: condizioni serie

Incidenti sul lavoro

Soltanto ieri avevamo dato notizia di una altro operaio che ha battuto la testa cadendo da un camion e, pochi giorni fa, di un giovane caduto da un tetto ceduto.

LEGGI ANCHE: Giovani leghisti lodigiani al Parlamento Italiano

 

Seguici sui nostri canali