Cronaca
La conferma ufficiale

Identificato il cadavere riemerso dalla Muzza: è ufficialmente Carlo Mammarella

Era scomparso il 2 ottobre da Lodi: una settimana fa il suo corpo è stato ritrovato dalle acque della Muzza.

Identificato il cadavere riemerso dalla Muzza: è ufficialmente Carlo Mammarella
Cronaca Lodi, 15 Ottobre 2021 ore 07:49

Era di Carlo Mammarella il cadavere rinvenuto nella Muzza venerdì scorso. Lo hanno confermato dalla Questura di Lodi che ha anche revocato l'ordine di ricerca ai Carabinieri che se ne stavano occupando, ponendo fine a ogni speranza di ritrovare vivo l'imprenditore, con un'azienda a Brugherio (MB), scomparso a Lodi sabato 2 ottobre 2021.

Effettuato il riconoscimento: il cadavere è Carlo Mammarella

Quando venerdì pomeriggio dalle acqua della Muzza a Cascina Martana, in territorio di San Martino in Strada, nel Lodigiano, era riemerso un cadavere, in molti avevano pensato subito a Carlo Mammarella. L'uomo, 68 anni, era scomparso il 2 ottobre proprio a Lodi. Nei giorni successivi la sua auto, una Golf grigio chiaro, era stata rinvenuta a Corneliano Laudense, non distante dal capoluogo, in località Cascina Sesmones, lungo le sponde della Muzza. Erano quindi partite le ricerche dei Vigili del fuoco, che avevano portato venerdì intorno alle 16 al ritrovamento del cadavere di un uomo, rimasto senza identità.

Ora è invece arrivata la conferma dopo il riconoscimento della salma: era il corpo di Carlo Mammarella.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter