Cronaca
San Martino

Dalle acque della Muzza affiora un cadavere, potrebbe essere quello di Carlo Mammarella

La certezza non c'è: in questi giorni si procederà al riconoscimento ufficiale da parte della famiglia.

Dalle acque della Muzza affiora un cadavere, potrebbe essere quello di Carlo Mammarella
Cronaca Lodi, 09 Ottobre 2021 ore 10:08

Nel pomeriggio di ieri, 8 ottobre 2021, è stato ritrovato un cadavere nelle acque della Muzza a cascina Martana, a San Martino: l'ipotesi è che si tratti di Carlo Mammarella, il 67enne scomparso sabato scorso.

Ritrovato un cadavere nella Muzza

Verso le 16 del pomeriggio di ieri i Vigili del fuoco, che ormai da giorni erano impegnati nella ricerca costante del 68enne scomparso, hanno trovato il cadavere di un uomo, per il momento non ancora identificato, a San martino nelle acque della Muzza, vicino a cascina Martana.

Una delle ipotesi più probabili è che si tratti proprio della salma di Carlo Mammarella, il 68enne scomparso sabato 2 ottobre da Lodi. Per il momento non ci sono certezze sull'identità del corpo, nel prossimi giorni si procederà con il riconoscimento da parte dei famigliari.

La sua auto è stata trovata giorni fa

Martedì era stata ritrovata dalla Polizia a Cornegliano Laudense, l’auto Volkswagen Golf  di Carlo Mammarella, il 68enne di Lodi, uscito di casa prima dell’alba di sabato 2 ottobre 2021. La vettura era parcheggiata in località Cascina Sesmones vicino alla Muzza (poco distante da dove è stato trovato il cadavere).

I parenti hanno riferito che l'uomo sabato fosse uscito di casa per raggiungere l'azienda che si trova Brugherio in provincia di Monza e Brianza. Ma lì non è mai arrivato. La sua auto era stata ripresa da una telecamere di sicurezza mentre transitava in viale Europa a Lodi. Erano le 5.30 di sabato. Poi il nulla.