Polemica politica

Zona rossa, Gruppo Lega: “Attentato alla Lombardia, vogliono metterci in ginocchio per affossare l’autonomia”

"Un’operazione subdola e spietata, fatta sulla pelle dei lombardi, con il solo scopo di impadronirsi della Lombardia e di affossare definitivamente il processo di autonomia".

Zona rossa, Gruppo Lega: “Attentato alla Lombardia, vogliono metterci in ginocchio per affossare l’autonomia”
Lodi, 06 Novembre 2020 ore 12:24

“Se qualcuno crede che non ci siamo accorti di cosa sta capitando si sbaglia di grosso; siamo di fronte a un vero e proprio attentato ai danni della Lombardia, nel tentativo vergognoso di affossare il processo di autonomia”. Così Roberto Anelli a nome del Gruppo Lega Salvini Premier del Pirellone, commenta la decisione di classificare la Lombardia come Zona Rossa.

“Attentato alla Lombardia”

“Dietro a questa decisione – precisa il capogruppo del Carroccio – si cela l’intenzione di distruggere economicamente la nostra Regione, un’operazione subdola e spietata, fatta sulla pelle dei lombardi, con il solo scopo di impadronirsi della Lombardia e di affossare definitivamente il processo di autonomia, richiesto a gran voce dai nostri cittadini. Non crediamo sia un caso che le zone rosse decise da Conte e compagnia coincidano con buona parte delle Regioni di centrodestra, mentre si è deliberatamente escluso altre realtà, dove fino a ieri c’erano code di ambulanze fuori dagli ospedali.
Se quelli del Governo e le forze che lo sostengono pensano che cadremo nella trappola stanno commettendo un grossolano errore di valutazione e sottovalutano i lombardi, che non si lasceranno abbindolare da questa subdola operazione.
La Lega porterà avanti la battaglia autonomista con il doppio della determinazione e terremo bene a mente come il Governo ha trattato la Lombardia nel momento più duro e qualcuno – chiosa Anelli – ne dovrà rispondere”.

LEGGI ANCHE: 

Pd Lodigiano: “Sindaci leghisti vogliono impugnare il Dpcm? Inutile e ridicolo”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia