Regione Lombardia

Sport, la consigliera di Codogno Baffi chiede sostegno alle società sportive dilettantistiche

"Ritengo fondamentale intervenire affinché siano messe nelle condizioni di poter assicurare la prosecuzione delle loro attività."

Sport, la consigliera di Codogno Baffi chiede sostegno alle società sportive dilettantistiche
Politica Lodi, 15 Dicembre 2020 ore 14:42

Baffi (Italia Viva): “Sostegno alle associazioni e società sportive dilettantistiche”.

Sostegno alle società dilettantistiche

“E’ necessario integrare le risorse regionali a sostegno delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche, la cui attività ordinaria è stata duramente colpita dall’emergenza sanitaria” dichiara il Consigliere Regionale di Italia Viva, Patrizia Baffi “Dopo il deposito di una interpellanza, su questo tema ho predisposto, per la discussione di bilancio, due emendamenti che intervengono sul bando regionale ‘E’ di nuovo sport’ chiuso lo scorso settembre, dove sono risultate non finanziabili per esaurimento delle risorse oltre 1100 domande. Con le mie proposte chiedo di stanziare le risorse utili ad esaurire la graduatoria approvata o per lo meno sufficienti a prevederne un ampio scorrimento, al fine di dare una risposta alle numerose domande rimaste escluse.

Le associazioni e le società sportive dilettantistiche stanno affrontando un momento di grande difficoltà: nonostante la sospensione dell’attività sportiva prevista dal DPCM 08.03.2020 e dal successivo DPCM del 24.10.2020, hanno dovuto sostenere numerose spese di carattere ordinario, oltre ai costi straordinari legati agli adempimenti necessari per le operazioni di messa in sicurezza, pur avendo registrato una significativa riduzione delle entrate”, prosegue Patrizia Baffi.

Sport, un beneficio per la salute

“L’azione benefica dello sport ha importanti effetti sulla salute del corpo e su quella della mente e oggi ne abbiamo tutti maggiore consapevolezza. Ma per i giovani l’attività sportiva svolge un ruolo altrettanto significativo: nell’era del digitale, dove si rischia che il miglior amico diventi il computer o lo smartphone, lo sport insegna la socialità, abitua ad un vero e genuino contatto con gli altri, aiuta a costruire una migliore cultura del rispetto e dell’amicizia” sottolinea l’esponente di Italia Viva “ed è per tutti questi motivi che ritengo fondamentale intervenire per fare in modo che tutte le associazioni e le società sportive dilettantistiche siano messe nelle condizioni di poter assicurare la prosecuzione delle loro attività. Auspico che il Consiglio Regionale possa condividere e sostenere in aula, in modo trasversale, le mie proposte” conclude.

LEGGI ANCHE:

Gesù Bambino rubato dal Presepe di Codogno: responsabili due minorenni

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità