REGIONE LOMBARDIA

Rimpasto in Regione, via Gallera e dentro Moratti, Guidesi assessore

Tutte le conferme si avranno oggi in un'annunciata conferenza stampa.

Rimpasto in Regione, via Gallera e dentro Moratti, Guidesi assessore
Politica Basso Lodigiano, 08 Gennaio 2021 ore 09:08

Rimpasto in Regione: avrebbe preso il via l’annunciata rivoluzione nella Giunta Lombarda diretta dal Governatore Attilio Fontana. Tutto è partito con il forzato addio dell’assessore al Welfare Giulio Gallera, Forza Italia. Da mesi il plurivotato esponente azzurro era sul filo del rasoio (è stato destinatario anche di mozioni di sfiducia presentate dalla minoranza che sono state però respinte), tant’è vero che è da giugno che in Regione si rincorrono voci di rimpasto. Ad essergli fatali le ultime dichiarazioni legate alla vaccinazione contro il Covid-19, che hanno però, i bene informati, assicurano che abbiano solo  soltanto  una decisione nell’aria da tempo.


(Ascolta il video servizio di Sky Tg24)

Gallera in bilico dopo le ultime affermazioni, rimpasto in vista?

Rimpasto in Regione

Il posto di Gallera nella Giunta pare sia stato ufficialmente preso da Letizia Moratti, ex sindaco di Milano ed ex ministro dell’Istruzione, ex presidente Rai ed ex presidente del CdA di Ubi Banca.  L’esperienza insomma non le manca certo, per questo sarebbe stata scelta con il doppio ruolo di assessore al Welfare e di vicepresidente, sostituendo Fabrizio Sala, che dovrà accontentarsi di ricevere qualche delega in più.

Inizialmente il candidato forte sembrava essere quello del dottor Gian Vincenzo Zuccotti, 63 anni, preside della facoltà di Medicina della Statale di Milano e direttore del reparto di Pediatria e Pronto soccorso pediatrico dell’ospedale dei bambini Vittore Buzzi di Milano. Ma le quotazioni della vedova di Gian Marco Moratti hanno decisamente preso quota.

Per superare l’impasse negli ultimi giorni sono scesi in campo nientemeno che Matteo Salvini e Silvio Berlusconi e i nodi dovrebbero quindi essere sciolti a breve. Proprio eri, 7 gennaio 2020, Salvini ha dichiarato che “la squadra è stata chiusa”, senza aggiungere altro. Tutte le ipotesi saranno confermata in una conferenza stampa oggi alle 12.

Antonio Rossi, il lecchesissimo campione olimpionico, classe 1968, già assessore allo Sport in Regione con la Giunta Maroni, ed ora Sottosegretario con delega ai Grandi Eventi Sportivi (un ruolo di prim’ordine viste anche le Olimpiadi invernali 2026) potrebbe “ritornare al suo posto” a discapito dell’attuale assessore Martina Cambiaghi, in quota Lega.

Guido Guidesi assessore

Lega che però dovrebbe “bilanciare i conti” con Guido Guidesi, il deputato del Carroccio di Codogno ed ex sottosegretario ai Rapporti col Parlamento che pare prenderà il posto del forzista bresciano Alessandro Mattinzoli, attuale assessore allo Sviluppo Economico, lasciando così il Parlamento per approdare in Regione. Il Codognese, oltre ad essere a capo dello Sviluppo economico, dovrà occuparsi anche le deleghe al Recovery fund e ai ristori.

Su Facebook Guidesi non si sbilancia con un post pare confermare i sospetti e lasciando ben sperare i suoi sostenitori, scrivendo: «Quel Cielo di Lombardia, così bello quand’è bello, così splendido, così in pace»

Altri nomi che circolano per sostituire alcuni degli attuali assessori regionali sono quelli di Alessandra Locatelli, Gianmarco Centinaio e Marco Bussetti, ex ministri nel primo governo Conte.
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità