Meteo
precipitazioni diffuse

Forti temporali e grandinate, è allerta arancione in provincia di Lodi

Sono inoltre attese forti raffiche di vento, superiori anche a 90 km/h, durante i fenomeni temporaleschi.

Forti temporali e grandinate, è allerta arancione in provincia di Lodi
Meteo Lodi, 28 Giugno 2022 ore 15:08

Regione Lombardia lancia l'allerta meteo arancione per l'arrivo di forti temporali, attesi anche in provincia di Lodi.

Allerta meteo arancione

Per la giornata di oggi, martedì 28 giugno 2022, sono attese spiccate condizioni di instabilità su tutta la regione. Nuovi fenomeni sono attesi nel corso della seconda parte della giornata con precipitazioni diffuse, localmente abbondanti, a prevalente carattere di rovescio o temporale. Moderata probabilità di fenomeni intensi estesa anche alle pianure, con fenomeni di locale grandine fino a dimensioni medio-grandi. Sono inoltre attese forti raffiche di vento (superiori anche a 90 km/h) in accompagnamento ai temporali più intensi. Si confermano anche possibili locali picchi di oltre 50 mm nelle 6 ore e fino a 80-100 mm nelle 12 ore, in particolare sulle zone Meridionali e sulle zone Centro-Orientali. Su tali zone fenomeni più probabili dal tardo pomeriggio/sera, persistenti anche sino alle prime ore di domani.

Fino alla mattina di domani, 29 giugno 2022, possibili precipitazioni residue sparse, più probabili su zone di pianura Orientali, a carattere di rovescio o temporale, con fenomeni tendenti a scemare tra notte e mattina. Sono attese maggiori precipitazioni su zone Meridionali e Orientali. Nel pomeriggio possibili nuovi rovesci o temporali sparsi su zone apine e prealpine e Appennino, non è escluso anche qualche veloce interessamento della Alta Pianura. Ventilazione generalmente debole eccetto in concomitanza dei fenomeni convettivi più intensi.

Nella gallery il dettaglio delle allerte di Regione Lombardia:

01
Foto 1 di 6
02
Foto 2 di 6
03
Foto 3 di 6
04
Foto 4 di 6
05
Foto 5 di 6
06
Foto 6 di 6
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter