Cultura

Continuano dietro le quinte le attività del Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura

Nonostante la chiusura legata all'emergenza Covid, diverse sono le iniziative in atto che attestano la vitalità della struttura.

Continuano dietro le quinte le attività del Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura
Basso Lodigiano, 01 Settembre 2020 ore 10:36

Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura: continuano dietro le quinte le attività della struttura.

Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura: assemblea ordinaria

Venerdì 24 luglio 2020 si è tenuta l’Assemblea ordinaria del Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura di Sant’Angelo Lodigiano che ha approvato i bilanci e ha provveduto ad eleggere le nuove cariche sociali nelle persone di Giuseppe Barbiano di Belgiojoso e Tommaso Maggiore (Presidenti onorari), Osvaldo Failla (Presidente), Gianpiero Fumi e Edoardo Rovida (Vicepresidenti), Luigi Mariani (Direttore), Lodovico Alfieri, Luigi Degano, Giovanni Ferrari, Anna Maria Rizzi e Anna Sandrucci (Consiglieri). Infine il professor Gaetano Forni conserva la direzione del Centro studi di museologia agraria “F. Pisani”.

Nel corso dell’assemblea si è altresì discusso dell’attuale congiuntura che vede il MULSA e gli altri due musei del polo museale del castello Bolognini chiusi al pubblico per ragioni legate all’emergenza Covid.

Le iniziative in atto

In tale contesto si segnalano tuttavia le seguenti iniziative oggi in atto e che attestano la vitalità della nostra struttura:

  • prosecuzione dei lavori di riallestimento delle sezioni Neolitico e Medioevo e di allestimento di una nuova area espositiva dedicata ad esposizioni temporanee. A testimonianza di tali attività, che sono cofinanziate dall’Assessorato alla Cultura della Regione Lombardia, si riportano due foto nelle quali sono visibili i plastici del mulino natante, della cascina sforzesca e del mulino leonardesco, i cui supporti sono stati del tutto rinnovati con l’utilizzo di materiali ignifughi e resistenti all’umidità. Si riporta inoltre una terza foto che mostra le pannellature installate nella nuova sala dedicata alle esposizioni temporanee;
  • conclusione positiva dell’Iter di accreditamento del MULSA come Raccolta Museale;
  • prosecuzione delle attività di catalogazione degli oggetti del museo con inserimento degli stessi nel catalogo regionale dei beni culturali;
  • allestimento del un nuovo sito internet del museo che sarà a breve presentato al pubblico.

A ciò si aggiunge la bibliografia scientifica e divulgativa nei settori della storia dell’agricoltura e della museologia agraria, curata dal museo e dal Centro studi F. Pisani e che nel triennio 2017-2019 ha visto una significativa crescita attestata ad esempio da vari articoli scientifici usciti su importanti riviste internazionali.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia