REGIONE LOMBARDIA

Castello Cavazzi di Somaglia finalmente per tutti, arrivano i finanziamenti per rimuovere le barriere architettoniche

Accolta la richiesta della consigliera Baffi.

Castello Cavazzi di Somaglia finalmente per tutti, arrivano i finanziamenti per rimuovere le barriere architettoniche
Cultura Casalpusterlengo, 17 Dicembre 2020 ore 15:10

Baffi: “Castello Cavazzi di Somaglia (LO): Finanziato l’intervento di eliminazione delle barriere architettoniche”.

Eliminazione delle barriere architettoniche al Castello Cavazzi di Somaglia

“Finanziato l’intervento di recupero della copertura e di superamento delle barriere architettoniche del Castello Cavazzi di proprietà del Comune di Somaglia, grazie alla mia richiesta presentata con un ordine del giorno al bilancio, votato e approvato oggi dall’aula” dichiara il Consigliere Regionale Patrizia Baffi “Sono molto soddisfatta, in quanto si tratta di un immobile di grande valore storico culturale per l’intero territorio lodigiano. L’abbattimento delle barriere architettoniche è un tema che mi sta particolarmente a cuore” prosegue Patrizia Baffi “e credo sia importante partire proprio dagli immobili pubblici e dalle strutture in cui si organizzano eventi culturali”.

Il Consigliere regionale di Italia Viva Patrizia Baffi

Un luogo di memoria da preservare e valorizzare

“Il Castello Cavazzi è una fortezza di origine probabilmente trecentesca, donato in anni recenti al Comune di Somaglia che ha intrapreso da subito lavori di consolidamento e restauro. Una dimora importante, ricca di memorie e anche sede di associazioni, della biblioteca comunale, in cui si organizzano manifestazioni culturali di alto livello rivolte ad un ampio pubblico” prosegue il Consigliere Regionale “Le risorse, stanziate a bilancio sul 2021, consentiranno di intervenire con opere che includono il miglioramento dei percorsi di accesso, la realizzazione di bagni per disabili oltre che di un ascensore per il recupero del torrino di guardia e renderanno la struttura e gli eventi finalmente più accessibili a tutti.

Auspico che Regione Lombardia nel 2021 possa garantire maggiore attenzione a questi temi e accompagnare i Comuni nel valorizzare e rendere più accessibile il patrimonio storico culturale di proprietà pubblica, favorendo la realizzazione delle opere necessarie per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche”.

3 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE:

Da taxista a spacciatore in epoca Covid il passo è breve: 31enne in manette

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità