Lodi

Biblioteca e Croce Rossa portano i libri a casa tua: un nuovo servizio per le persone fragili

Per promuovere la lettura e la fruizione del patrimonio librario della Biblioteca comunale anche durante questo delicato periodo emergenziale.

Biblioteca e Croce Rossa portano i libri a casa tua: un nuovo servizio per le persone fragili
Cultura Lodi, 05 Dicembre 2020 ore 09:11

Biblioteca e Croce Rossa portano i libri a casa tua: un nuovo servizio del Comune di Lodi rivolto alle persone fragili.

Biblioteca e Croce Rossa portano i libri a casa tua

Il Comune di Lodi, in collaborazione con Croce Rossa Italiana – Comitato di Lodi, intende promuovere la lettura e la fruizione del patrimonio librario della Biblioteca comunale, anche durante questo delicato periodo emergenziale, offrendo a partire da oggi, sabato 5 dicembre 2020, un nuovo servizio di prestito e ritiro dei libri a domicilio, rivolto ai cittadini più fragili.

“La proposta – spiega l’assessore alla Cultura Lorenzo Maggi -, subito accolta con favore dal Comune, è partita da Croce Rossa Italiana – Comitato di Lodi che ha tra i suoi obiettivi anche quello di offrire assistenza alle persone vulnerabili e di promuovere lo sviluppo e la crescita armoniosa di ogni individuo. Attivando il servizio di consegna e ritiro dei libri della Biblioteca comunale a domicilio, potremo da un lato garantire la distribuzione dei volumi richiesti in prestito e che la chiusura delle biblioteche, a partire dal 6 novembre scorso, non ha più reso disponibili e dall’altro di offrire un servizio utile alle persone che in un momento così critico non avrebbero comunque la possibilità di recarsi in Biblioteca. Mi riferisco in particolare agli anziani e ai malati per cui il libro può rappresentare un modo piacevole e costruttivo di trascorrere la giornata e affrontare l’isolamento e la noia dovuti alle forti limitazioni imposte sugli spostamenti. La necessità di restare chiusi tra le mura domestiche può diventare un’occasione per dedicarsi alla lettura e, nel contempo, la lettura può offrire l’opportunità di “evadere” dalla “prigionia”, quindi ben venga qualsiasi iniziativa capace di incentivare la circolazione dei nostri libri”.

Chi sono i destinatari?

Il prestito e il ritiro dei libri a domicilio è riservato ai residenti a Lodi, iscritti ad una biblioteca del Sistema bibliotecario lodigiano, in particolare:

  • utenti over 70;
  • utenti sottoposti alla misura di isolamento domiciliare, causa Covid
  • persone fragili le cui patologie ne impediscono lo spostamento da casa.

Come funziona il servizio?

Il personale della Biblioteca comunale di Lodi si occuperà di raccogliere le prenotazioni e di preparare i libri da consegnare. I volontari della Croce Rossa Italiana – Comitato di Lodi effettueranno le consegne a domicilio e ritireranno i libri per cui è scaduto il periodo di prestito di 30 giorni, per riconsegnarli alla Biblioteca.

Come richiedere il prestito e il ritiro a domicilio?

I libri possono essere prenotati o riconsegnati in Biblioteca scrivendo all’indirizzo e-mail: biblioteca.lodi@bibliotechelodi.it e specificando il nominativo riportato sul citofono dell’abitazione.
telefonando ai numeri 0371.409433 o 0371.409432, da lunedì a venerdì, dalle 10.00 alle 12.00.

Da tenere presente: ogni utente potrà richiedere un solo libro, mentre per i bambini sono ammessi fino a quattro testi; il prestito successivo potrà essere richiesto solo alla riconsegna del libro ricevuto in precedenza.

Quando è attivo il servizio?

Da sabato 5 dicembre 2020 a sabato 30 gennaio 2021 le attività si svolgeranno secondo il seguente calendario:

Consegna dei libri a domicilio:

  • ogni martedì, dalle ore 10.00 alle ore 12.00;
  • ogni giovedì e sabato dalle ore 17.00 alle ore 19.00;

Ritiro dei libri presso le abitazioni:

  • venerdì 11 dicembre 2020, 8 e 29 gennaio 2021, dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

LEGGI ANCHE

Focolaio Covid nei reparti “Covid free” dell’ospedale Maggiore di Lodi

2.400 interventi dei Vigili del fuoco di Lodi in un anno FOTO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità