OPERAZIONE DI POLIZIA

Violenta rissa fuori dal bar di Sant'Angelo Lodigiano: altri quattro identificati

Come hanno mostrato le immagini di videosorveglianza, si tratta di abituali frequentatori del locale che erano intenti a consumare bevande alcoliche prima dei fatti

Violenta rissa fuori dal bar di Sant'Angelo Lodigiano: altri quattro identificati
Pubblicato:

Dopo la grave rissa avvenuta il 26 maggio scorso in un bar del centro di Sant'Angelo Lodigiano, gli agenti della Squadra Mobile hanno individuato altre quattro persone protagoniste dell’accaduto.

Controlli a Sant'Angelo

In linea con gli accordi stabiliti durante il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, la Polizia di Stato ha intensificato i controlli straordinari nel territorio di Sant'Angelo Lodigiano. Queste operazioni, ripetute sistematicamente nel lungo periodo, mirano a migliorare la percezione collettiva della sicurezza nella comunità.

Rissa al bar: identificati altri quattro partecipanti

Nell'ambito di questi servizi, la locale Squadra Mobile ha fatto significativi progressi nelle indagini riguardanti la grave rissa avvenuta il 26 maggio presso un bar del centro. Dopo aver arrestato tre persone in flagranza di reato e indagato altre due in stato di libertà subito dopo i fatti, gli agenti hanno identificato altri quattro soggetti coinvolti nella violenza.

Grazie alle immagini di videosorveglianza, è emerso che questi individui, abituali frequentatori del bar, erano intenti a consumare bevande alcoliche prima della rissa.

Le misure preventive

La costante presenza e il lavoro sinergico tra gli Uffici di Polizia hanno consentito al personale della Divisione Anticrimine dalla Questura di emettere, nei confronti dei sei denunciati altrettante misure di prevenzione consistenti nel divieto di accesso ad esercizi pubblici e a locali di pubblico intrattenimento (D.A.C.U.R.), per la durata di due anni, tre dei quali valevoli per tutta la provincia di Lodi, mentre gli altri tre per l’intero territorio del Comune di Sant’Angelo Lodigiano. Si tratta di importanti strumenti di esclusiva competenza del Questore che hanno la finalità di arginare fenomeni di particolare allarme sociale.

Due operazioni di Polizia

A partire dal mese di giugno, la Questura di Lodi ha intensificato i controlli del territorio. In due operazioni specifiche, sono state controllate 140 persone, di cui 28 con precedenti di polizia. Inoltre, due esercizi commerciali del centro sono stati sanzionati per gravi irregolarità amministrative.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali