Cronaca
Stazione Lodi

Venti ragazzi "vandali" sul convoglio: il capotreno blocca la corsa e chiama la Polizia

Il treno è poi ripartito con circa mezz'ora di ritardo.

Venti ragazzi "vandali" sul convoglio: il capotreno blocca la corsa e chiama la Polizia
Cronaca Lodi, 24 Agosto 2022 ore 16:03

Venti ragazzi commettono atti di vandalismo su un treno: arriva la Polizia e il convoglio riparte con mezz'ora di ritardo.

Ragazzi "vandali" sul treno

Sabato 20 agosto 2022 intorno alle ore 23 personale della Squadra Mobile e due equipaggi della locale Sezione Volanti sono intervenuti presso la Stazione Ferroviaria di Lodi su segnalazione della Sala Operativa della Polizia Ferroviaria di Milano che aveva riferito della presenza di un gruppo di giovani a bordo del treno locale 24182 Trenord proveniente dal capoluogo di regione che stava commettendo atti di vandalismo.

La richiesta di intervento era pervenuta dal capotreno del convoglio, unico dipendente delle FS addetto al controllo biglietti, che in considerazione del folto numero di persone coinvolte e il loro stato di agitazione non vedeva altro modo che far sostare forzatamente il treno alla stazione di Lodi fino all'arrivo delle forze dell'ordine.

Tra i 15 e i 23 anni

Gli Operanti raggiunto il treno, fermo al binario 5, hanno preso contatti con il personale ferroviario e successivamente identificato una ventina di ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 23 anni, tutti residenti in provincia di Lodi. Il gruppo aveva trascorso la serata a Milano ed aveva preso il treno per fare rientro in città.

La situazione al momento è stata riportata alla calma e veniva consentito, previ accordi con il capo treno, che tutti i soggetti controllati risalissero solo con regolare tagliando di viaggio, acquistato sul posto direttamente dal personale FS poichè quasi tutti ne erano sprovvisti.

Riparte con 30 minuti di ritardo

Il Posto Polizia Ferroviaria di Lodi procederà alle sanzioni amministrative del caso, in considerazione del fatto che il treno è partito con ben mezz'ora di ritardo e verificherà eventuali illeciti penali rilevati in ordine ai danneggiamenti. Il treno infatti è dotato di sistema di video sorveglianza, per cui l'analisi dei filmati potrebbe consentire di risalire agli autori di tutti i danni che verranno rilevati negli scompartimenti del treno e che saranno quindi oggetto di valutazione da parte delle Autorità Competenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter