Pieve Fissiraga

Ruba insieme al figlio 44 computer da una scuola: bottino da 50mila euro

Entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio, la persona, la pubblica amministrazione e spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

Ruba insieme al figlio 44 computer da una scuola: bottino da 50mila euro
Cronaca Basso Lodigiano, 08 Dicembre 2020 ore 10:08

Il bottino del furto era stato ingente: 44 computer trafugati all’istituto superiore Candia di Seregno, nel Monzese. E ora, a sei mesi dal colpo, i responsabili sono stati identificati e arrestati: sono padre, residente nel Lodigiano, e figlio.

Il furto dei computer a scuola

Il furto era stato consumato il 6 giugno 2020, quando ignoti si erano introdotti all’interno dell’istituto scolastico, trafugando 44 computer marca Apple del valore complessivo di circa  50mila euro. Le indagini erano partite immediatamente e non si sono mai fermate, portando nei giorni scorsi a una svolta.

Arrestato un padre di Pieve Fissiraga

I Carabinieri hanno, infatti, eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Monza nei confronti di un 47enne – domiciliato a Pieve Fissiraga – e di un 24enne italiani (padre e figlio), entrambi pregiudicati per i reati contro il patrimonio, la persona, la pubblica amministrazione e spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. In particolare, in seguito ad articolata attività di polizia giudiziaria (acquisizione e visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza, identificazione del veicolo da loro utilizzato, riscontri della loro identità con i cartellini anagrafici e analisi del traffico telefonico) il gip di Monza ha emesso l’ordinanza nei confronti degli indagati che sono stati rinchiusi nel carcere milanese di San Vittore e monzese di Sanquirico. Parte dei materiali rubati sono stati recuperati dalla stazione dei carabinieri e risultano attualmente sotto sequestro.

LEGGI ANCHE: Auto parcheggiata divorata dalle fiamme nella notte

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità