Rischiano di annegare: amico eroe li salva e rianima

Una delle vittime era ormai cianotica a causa della lunga immersione sott'acqua: l'amico è riuscito a rianimarlo.

Rischiano di annegare: amico eroe li salva e rianima
Alto Lodigiano, 17 Agosto 2018 ore 08:43

Rischiano di annegare in due: il loro amico non ha esitato a tuffarsi e salvarli dalle acque dell’Adda, portandoli entrambi in salvo.

Rischiano di annegare

Una giornata al fiume fra amici che ha rischiato di finire in tragedia se non fosse stato per la prontezza e l’altruismo di uno di loro. A Comazzo, all’altezza di via Leopardi – proprio dove si scende per raggiungere una riva del fiume – tre amici milanesi stavano trascorrendo una giornata di relax. Due di loro – 28 e 30 anni – hanno deciso di tuffarsi trovandosi, in poco tempo, in grave difficoltà.

Chiude nella sgabuzzino due volontari della Caritas

La prontezza dell’amico

L’amico rimasto a riva ha intuito la gravità della situazione e non ha esitato a immergersi a sua volta per condurli al sicuro. E’ riuscito a portare in salvo entrambi ma, per uno dei due, la situazione pareva preoccupante: il giovane era ormai cianotico, a causa del tempo passato sott’acqua. Prontamente è riuscito anche a rianimarlo, praticando le manovre di primo soccorso.

Trasportati all’ospedale di Lodi

Nel frattempo sono giunti sul luogo anche i soccorsi, elicottero compreso, che hanno trasportato i due amici all’ospedale di Lodi. Uno di loro era in gravi condizioni ma, grazie al pronto intervento ricevuto dall’amico eroe, non era a rischio di vita.

Foto: Daniele Bennati

Formigoni: sequestro di 5 milioni di euro per l’ex Presidente della Lombardia

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia