Politica

“Perché in Emilia e in Veneto i vaccini influenzali ci sono e in Lombardia no?”

"La Regione costretta a pagarli in anticipo per recuperare le dosi".

“Perché in Emilia e in Veneto i vaccini influenzali ci sono e in Lombardia no?”
Lodi, 29 Settembre 2020 ore 12:21

Vaccini antinfluenzali, Rozza (PD): “Perché in Emilia-Romagna e in Veneto i vaccini influenzali ci sono e in Lombardia no?”.

Regione Lombardia e i vaccini antinfluenzali

Pagamento anticipato per 15 milioni di euro e prezzo quasi doppio rispetto alla prima gara aggiudicata: sono le nuove condizioni con cui la Regione Lombardia, ormai all’ottava gara consecutiva, cerca di acquisire i vaccini antinfluenzali. È scritto nel bando presente sul sito di Aria Spa, aperto il 7 settembre, rettificato l’11 e chiuso settimana scorsa, valido per l’acquisizione di 1,5 milioni di dosi al prezzo a base d’asta di 10 euro più Iva.

Le disponibilità

Fino ad oggi la Regione ha raccolto disponibilità di 1,720 milioni di dosi per gli adulti a fronte di tre milioni di ultrasessantenni168mila per i 300mila operatori sanitari e 410mila dosi (quanto è stato offerto a fronte della richiesta di 500mila dosi) per i 600mila minori da zero a sei anni.

Le prime vaccinazioni sono previste non prima della prima settimana di novembre.

“Tacciati di allarmismo”

Il Pd aveva denunciato a luglio la sequela di ritardi e sottovalutazioni sulla necessità di acquistare per tempo le dosi necessarie e ad ampliare la platea“Fontana e Gallera la smettano di raccontare frottole ai lombardi – attacca la consigliera regionale del PD Carmela Rozza – perché avevamo detto a luglio che i lombardi non avrebbero avuto i vaccini e ci avevano tacciati di allarmismo. Perché in Emilia-Romagna e in Veneto i vaccini ci sono e in Lombardia no? Ora, all’ottava gara, sono costretti ad acquistare i vaccini a prezzo doppio e a pagamento anticipato, ma nemmeno così riusciranno a dare ai lombardi le dosi necessarie. Basta bugie, se la smettessero di mentire e raccontassero ai cittadini la verità, forse anche loro avrebbero meno guai.”

Carmela Rossa, consigliera regionale del PD
Carmela Rossa, consigliera regionale del PD

Con la scusa del Covid 16enne viene rifiutato da tutte le scuole: costretto a un viaggio di due ore sui mezzi pubblici

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia