L'appello

L’appello di Baffi: “Regali di Natale, quest’anno meno Amazon e più negozi di vicinato”

“Penso sia un gesto importante di vicinanza nei confronti dei commercianti dei nostri territori".

L’appello di Baffi: “Regali di Natale, quest’anno meno Amazon e più negozi di vicinato”
Lodi, 19 Novembre 2020 ore 17:06

Baffi: “Regali di Natale, quest’anno meno Amazon e più negozi di vicinato”.

L’appello di Patrizia Baffi

“In vista di un Natale che sarà inevitabilmente molto diverso da quelli che abbiamo vissuto in passato, io da sempre scelgo di comprare solo nei negozi di vicinato e invito tutti in questo particolare momento a fare lo stesso!” dichiara in una nota Patrizia Baffi, Consigliere regionale della Lombardia.  “Penso sia un gesto importante di vicinanza nei confronti dei commercianti dei nostri territori, che costituiscono una delle categorie più duramente colpite dalle misure di contenimento del Coronavirus. Chi invece sta traendo  grande vantaggio da questa crisi sono  i giganti del commercio online e della logistica. Queste multinazionali distruggono il piccolo commercio e quindi il tessuto sociale, usando forse anche dati riservati per trarre un vantaggio competitivo (come dimostra l’inchiesta aperta dalla commissaria europea Vestager) e fruendo di infrastrutture pubbliche senza partecipare al loro finanziamento.”

“Il tema dello ‘shopping etico’ è sempre più sentito in tutta Europa, al punto che in Francia è addirittura stata lanciata una petizione proposta da molte personalità politiche e associazioni. Facciamo tutti una libera scelta etica e sosteniamo il nostro commercio di vicinato!” Conclude Patrizia Baffi.

LEGGI ANCHE:

Covid-19 nelle carceri, a Lodi uno dei focolai più importanti

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia