Istituto Cesaris, bocciati i due studenti responsabili dell’intossicazione dell’intera classe

Il fatto risale al 12 aprile scorso, quando i due ragazzi spruzzarano degllo spray al peperoncino nella palestra della scuola.

Istituto Cesaris, bocciati i due studenti responsabili dell’intossicazione dell’intera classe
Casalpusterlengo, 29 Giugno 2018 ore 11:11

Istituto Cesaris di Casalpusterlengo, bocciati i due studenti responsabili dell’intossicazione di un’intera classe.

Istituto Cesaris, bocciati i due studenti

I due ragazzi maggiorenni, che lo scorso 12 aprile spruzzarono dello spray al peperoncino nello spogliatoio della palestra dell’Istituto Cesaris di Casalpusterlengo, non sono stati ammessi agli esami. Di conseguenza per loro è scattata la bocciatura. Il loro gesto portò all’intossicazione di 15 studenti e di un professore.

Provvedimento necessario

Un provvedimento necessario che era già stato preso alla fine di Aprile. La vicenda infatti aveva comportato l’evacuazione dell’intera scuola e i ragazzi fino all’ultimo avevano negato ogni responsabilità. Una decisione presa a malincuore dalla dirigente scolastica, ma purtroppo inevitabile. A loro carico resta anche una ben più grave denuncia per interruzione di pubblico servizio, procurato allarme e lesioni personali.

LEGGI ANCHE Rissa a Casalpusterlengo, coinvolte 2 persone SIRENE DI NOTTE oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia