Sopra i sei anni

Indagine sierologica a Sordio: tutti i cittadini possono sottoporsi al test

L'indagine è guidata dal Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell’Università di Milano diretto dal Professor Massimo Galli.

Indagine sierologica a Sordio: tutti i cittadini possono sottoporsi al test
Basso Lodigiano, 30 Settembre 2020 ore 15:35

Prosegue l’indagine guidata dal Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell’Università di Milano diretto dal Professor Massimo Galli e Medispa, azienda che sviluppa tecnologie per la prevenzione e la salute. Technogenetics, partner tecnico e sponsor dell’iniziativa, donerà i test per tutta la durata dello studio. Il Comune di Sordio segue gli studi già effettuati in Lombardia per i Comuni di Castiglione d’Adda, Carpiano, Vanzaghello e Suisio.

Indagine sierologica a Sordio

Si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dello studio epidemiologico che riguarderà l’intera popolazione nel comune di Sordio (Lodi), uno dei più colpiti dal Covid- 19. Lo studio, guidato dal professor Massimo Galli, responsabile dipartimento di Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, avrà l’obiettivo di valutare la siero-prevalenza in coloro che hanno contratto l’infezione da Covid-19 attraverso lo screening della popolazione superiore ai 6 anni (circa 3.430 abitanti).
Questo è il quinto Comune lombardo che Medispa e l’Ospedale Sacco sottopongono a uno studio di massa per rilevare la diffusione del Covid.19, dopo quelli di Castiglione D’Adda (LO), Carpiano (MI), Vanzaghello (VA) e Suisio (BG).

Come funziona

Per tutta la durata dello studio, i test saranno donati da Technogenetics, partner tecnico e sponsor dell’iniziativa. Il progetto è stato sostenuto anche da Fondazione Rava e da Fondazione CISOM – Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta.
Nelle prossime due settimane sarà offerto all’intera popolazione di Sordio, uno dei comuni maggiormente colpiti dal Covid 19 la scorsa primavera, la possibilità di sottoporsi gratuitamente ai test rapidi “pungidito” per mappare il diffondersi dell’infezione da Covid19. Successivamente a coloro che saranno risultati positivi verrà effettuato un test sierologico quantitativo (CLIA) che, attraverso un prelievo, fornirà informazioni riguardo la quantità di anticorpi presenti nell’organismo, al momento dell’analisi. Infine saranno effettuati i test molecolari (a partire da tampone) per confermare che l’infezione non sia attualmente in corso.

Forniti gratuitamente kit per i test sierologici

Technogenetics, azienda con sede a Lodi e specializzata nella produzione e commercializzazione di kit diagnostici, ha fornito gratuitamente tutti i test sierologici rapidi necessari allo screening e ha sostenuto tutti i costi per l’esecuzione degli eventuali esami di conferma (sierologici quantitativi e tamponi molecolari).

“Abbiamo deciso di donare i nostri prodotti per questo studio perché siamo convinti che questo tipo di attività di screening sia fondamentale per una ripresa in sicurezza delle attività sociali e lavorative – ha dichiarato Salvatore Cincotti, Amministratore Delegato di Technogenetics – Abbiamo sviluppato una famiglia di nuovi prodotti che rivoluzioneranno le attività di screening e diagnosi per l’infezione da coronavirus, finalizzati ad avere la massima affidabilità in tempi estremamente rapidi. Sfrutteremo l’occasione delle attività a Sordio e la prossima attività di screening prevista sulla popolazione di San Pellegrino Terme (BG), anche per testare sul campo i nuovi prodotti in pipeline. I nuovi test saranno ufficialmente comunicati appena avremo tutte le autorizzazioni a procedere per la commercializzazione” “L’indagine di Sordio è un ulteriore passo in avanti dello studio volto a rivelare le dinamiche dell’infezione da SARS-CoV-2 in Lombardia nella prima fase epidemica – ha dichiarato il Professor Massimo Galli – Negli step precedenti abbiamo potuto esaminare la situazione in uno dei centri più colpiti, appartenente alla prima zona rossa, come Castiglione d’Adda, in due comuni posti a due estremi dell’area metropolitana di Milano, quali Carpiano e Vanzaghello e in un comune della provincia di Bergamo, Suisio. È già risultato evidente come l’infezione abbia colpito in modo assai differente nelle quattro località. Dall’indagine di Sordio ci attendiamo un quadro non sostanzialmente diverso rispetto a Castiglione d’Adda, ma se la popolazione parteciperà numerosa potremo disporre di più dati sulla distribuzione dell’infezione per classi d’età che riteniamo essere preziosi per il completamento della nostra indagine. Abbiamo inoltre intenzione di ricercare contestualmente la presenza di anticorpi contro il virus dell’epatite C, al fine di cogliere un’opportunità per l’emersione del sommerso e per l’eliminazione di questa malattia, l’epatite cronica C, per cui oggi esistono cure efficaci e sicure”.

Il commento del sindaco di Sordio

Salvatore Iesce, Sindaco di Sordio ha dichiarato:

“Marzo 2020 resterà un mese indimenticabile per Sordio, il nostro primo pensiero va alle persone care che non ci sono più e ai contagiati che ancora portano i segni del virus. Desidero ringraziare il Professor Galli e tutta l’equipe dell’Ospedale Sacco di Milano, Technogenetics per avere donato i kit, Medispa e tutti i volontari che hanno aiutato e continuano ad aiutare nell’organizzazione che vedrà la Palestra Comunale al centro dell’iniziativa. In ultimo desidero ringraziare tutti i cittadini di Sordio che pur colpiti in modo particolarmente grave hanno mantenuto responsabilità e coesione. Sono certo che aderiranno con entusiasmo a questa iniziativa per potere riprendere le attività in ancor maggiore sicurezza”.

L’importanza di questa valutazione

Andrea Prina, Amministratore Delegato di Medispa ha dichiarato:

“l’analisi permetterà di aggiungere un ulteriore tassello nella comprensione dell’estensione del contagio sul territorio. I precedenti studi hanno rilevato una presenza del virus significativa a Castiglione d’Adda (24%) e nei comuni di Vanzaghello, Carpiano e Suisio hanno registrato invece una prevalenza nettamente inferiore tra il 7% e il 10%, nel Comune di Sordio ci aspettiamo una prevalenza di dimensioni intermedie rispetto ai paesi monitorati nel primo semestre 2020”.

A Lodi spuntano maxi cartelloni pro Esselunga, ma non tutti apprezzano

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia