Cronaca
Ma sopra la soglia critica regionale

Incidenza contagi Covid: Lodi e provincia non sono da zona rossa

Tutti i valori dell'ultima settimana; il Lodigiano fra le province lombarde più virtuose.

Incidenza contagi Covid: Lodi e provincia non sono da zona rossa
Cronaca Lodi, 25 Marzo 2021 ore 12:49

Il valore dell’incidenza a ieri, mercoledì 24 marzo 2021, in provincia di Lodi, è di 192, ben al di sopra della soglia critica fissata da Regione Lombardia a 120, ma sempre sotto i 250 fissati per la zona rossa.

Qui l'andamento incidenza contagi Covid di Lodi e provincia negli ultimi 30 giorni.

Incidenza contagi Covid nel Lodigiano

192: questo il valore dell’incidenza del Covid in provincia di Lodi, ovvero il numero di casi ogni 100mila abitanti. Il nostro territorio è quindi sotto la soglia dei 250 (fissata tanto per l’ingresso in zona rossa quanto per la chiusura delle scuole anche se il Governo, come dichiarato dal ministro Bonetti, sta valutando di rivedere i parametri non scartando l’ipotesi di riaprire ovunque almeno nidi, scuole dell’infanzia e primarie dopo le vacanze pasquali).

Ecco i dati messi a disposizione dal dottor Paolo Spada, medico dell’ospedale Humanitas di Rozzano sull’incidenza nel Lodigiano.

Andamento incidenza contagi Lodi e provincia ultimi sette giorni
Vediamo i valori dell’incidenza, in miglioramento nel Lodigiano, negli ultimi 7 giorni: venerdì 231, sabato 210, domenica 203, lunedì 199, martedì 198 e ieri, mercoledì, 192.

La situazione in Lombardia

E nel resto della nostra regione? Nell’ultima settimana Lodi è fra le 3 le province lombarde che, migliorando, si sono tenute per qualche giorno sotto la soglia fissata insieme a Bergamo (ieri contava un'incidenza di soli 180) e Milano (245 contagi, poco sotto la soglia)

Tutte le altre province sono ben oltre: Pavia 315, Cremona 348, Mantova 384, Brescia 416, Lecco 278, Sondrio 316, Como 333, Varese 296, Monza 350, per una media di 304 lombarda. 

INCIDENZA Giovedì Venerdì Sabato Domenica Lunedì Martedì Mercoledì
MILANO 257 253 250 246 247 245 245
LODI 221 213 210 203 199 198 192
PAVIA 338 334 298 297 293 300 315
CREMONA 405 392 366 345 346 344 348
MANTOVA 470 442 420 394 383 391 384
BRESCIA 478 462 453 441 437 429 416
BERGAMO 199 187 178 182 190 184 180
LECCO 326 339 313 329 304 288 278
SONDRIO 320 318 320 356 375 307 316
COMO 364 347 337 333 340 336 333
VARESE 315 297 297 303 308 289 296
MONZA 386 405 386 381 368 363 350
LOMBARDIA 339,9 332,4 319,0 317,5 315,8 306,2 304,4

E’ anche sulla base dell’andamento delle curve nella maggior parte delle province lombarde che ieri è stata annunciata la zona rossa anche per la prossima settimana, che oggi dovrebbe essere confermata ufficialmente.

Sfoglia la gallery per vedere i dati delle altre province lombarde: 

10 foto Sfoglia la gallery

La Lombardia resta zona rossa?

Ieri, mercoledì 24 marzo 2021, nel corso della consueta audizione a Palazzo Lombardia il direttore generale del Welfare regionale Giovanni Pavesi aveva anticipato quello che – con ogni probabilità – accadrà venerdì, quando arriverà il tradizionale report dell’Istituto superiore di sanità sui colori delle regioni.

“Siamo in zona rossa fino a Pasqua, in questo momento abbiamo una stabilità dell’Rt e non abbiamo elementi per poter dire che torniamo indietro”.