Cronaca
i provvedimenti

Giro di vite a Lodi: emessi avvisi orali, Daspo urbano e un ammonimento

In questo modo il Questore prova ad arginare i fenomeni delittuosi avvenuti negli ultimi giorni a Lodi e nei paesi limitrofi.

Giro di vite a Lodi: emessi avvisi orali, Daspo urbano e un ammonimento
Cronaca Lodi, 04 Marzo 2022 ore 14:23

Il costante monitoraggio dei fenomeni delittuosi dell’intera provincia da parte della Divisione Anticrimine della Questura di Lodi per tentare di arginare la recrudescenza dei reati e contenere sul nascere situazioni pregiudizievoli per la sicurezza pubblica ha permesso di emettere, negli ultimi giorni, alcune Misure di Prevenzione.

Emessi due avvisi orali

In particolare, il Questore di Lodi, su proposta della Compagnia Carabinieri di Lodi, ha emesso due avvisi orali nei confronti di due cittadine italiane cinquantacinquenni, residenti in provincia. Le due, dedite alla commissione di vari reati contro il patrimonio (furti, ricettazioni, truffe), disoccupate, vivono dei proventi di tali attività delittuose, perpetrate ininterrottamente dalla fine degli anni ’90.

Emessi anche due Daspo urbano

Sono stati poi emessi due provvedimenti di Daspo urbano (Cosiddetto Daspo Willy): uno su proposta della Stazione Carabinieri di Castiglione D’Adda nei confronti di un trentenne residente in provincia, adottato a seguito di vari episodi occorsi avvenuti un bar di Castiglione D’Adda, l’ultimo dei quali nella prima decade di dicembre, poiché l'uomo infastidiva gli avventori rovesciando i bicchieri dai tavoli e costringendo il titolare a chiudere l’esercizio. Nei suoi confronti è stato emesso un provvedimento che gli ha inibito l’accesso ai locali di somministrazioni di alimenti e bevande siti nel comune di Castiglione D’adda per due anni.

L'altro Daspo è stato disposto nei confronti di un altro trentenne residente in centro a Lodi, nel mese di novembre 2021, in evidente stato di ebbrezza alcolica, molestava gli avventori di un pub cittadino, nonché per essersi opposto al controllo delle forze dell’ordine, oltraggiandoli con frasi ingiuriose. Nei suoi confronti è stato emessi un provvedimento che gli ha inibito l’accesso ai locali di somministrazioni di alimenti e bevande siti nel centro storico del comune di Lodi per un anno.

Ammonito un 40enne

Infine, il Questore di Lodi ha emesso un provvedimento di ammonimento per violenza domestica nei confronti di un quarantenne extracomunitario residente a Lodi, responsabile di episodi di maltrattamenti verso la moglie convivente. L'uomo avrebbe effettuato percosse, violenza psicologica ed economica. Tali episodi sono avvenuti tutti tra i mesi di dicembre 2021 e gennaio 2022.

Seguici sui nostri canali