Disagi treni La due giorni di Passione per i viaggiatori della Bassa

Dopo i furti di biciclette alla stazione di Codogno, passeggeri lasciati a piedi a Crema per un guasto agli impianti e vandali in azione a Mortara.

Disagi treni La due giorni di Passione per i viaggiatori della Bassa
Crema, 15 Febbraio 2018 ore 14:45

Disagi treni: dopo i furti di biciclette alla stazione di Codogno, continuano le disavventure per i passeggeri delle ferrovie. Dove non arrivano gli imprevisti tecnici, possiamo stare tranquilli che ci pensano i vandali.

Disagi treni: guasti e vandali sempre in agguato

Continuano le odissee dei passeggeri delle ferrovie. A Crema un treno viene soppresso per un guasto tecnico mentre a Mortara ci pensano i vandali a non far partire il treno.

Guasto agli impianti a Crema

Rientro a casa amaro per i pendolari della linea ferroviaria Cremona-Crema-Treviglio-Milano. Il treno delle delle 18.36 da Porta Garibaldi è rimasto bloccato un’ora a Segrate per un guasto agli impianti. In ritardo anche i convogli successivi. Quelli che sono giunti fino a Treviglio, a causa del forte ritardo, si sono visti partire anche l’ultima coincidenza utile per rientrare a Crema.

Vandali sulla linea Mortara-Milano

Questa mattina vandali in azione alla Stazione di Mortara. Verso le 6.30 qualcuno è salito su un convoglio aprendo gli estintori e rendendo inagibili alcune carrozze. I pendolari sono stati costretti a stiparsi sulle tre carrozze rimaste. Il treno alla fine è stato soppresso per i lavori di riparazione.

Stazioni poco sicure

Oltre ai vari disguidi di varia natura i passeggeri devono fare i conti anche con il diffuso problema dei furti, soprattutto di biciclette. Le stazioni risultano la zone privilegiate per questo tipo razzie in quanto i mezzi vengono abbandonati per tutto il giorno dai pendolari, come quelli recenti, avvenuti alla stazione di Codogno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia