Nel milanese

Detenuto ai domiciliari usa il permesso per spacciare cocaina

Il 54enne, ora accusato di detenzione ai fini di spaccio, è finito nuovamente in manette.

Detenuto ai domiciliari usa il permesso per spacciare cocaina
Alto Lodigiano, 04 Novembre 2020 ore 12:13

Il 54enne, ora accusato di detenzione ai fini di spaccio, è finito nuovamente in manette.

Detenuto ai domiciliari usa il permesso per spacciare cocaina

Come riporta Giornale dei Navigli, i carabinieri di Peschiera Borromeo hanno arrestato un uomo di 54 anni, di origini albanesi, accusato del reato di detenzione ai fini di spaccio, già sottoposto agli arresti domiciliari. L’uomo aveva sfruttato il permesso di uscita dalla detenzione domiciliare per spacciare.

Fermato dai carabinieri per un controllo

I carabinieri, impegnati a pattugliare il territorio lunedì sera, sono passati da via della Liberazione, quando hanno notato il 54enne in compagnia di altri connazionali. Hanno deciso di fermarlo e di controllare il suo zainetto: dentro, nascondeva 300 grammi di cocaina. Nel suo appartamento è stato poi trovato vario materiale per il  confezionamento delle dosi e denaro contante per un totale di 615 euro, frutto dell’attività di spaccio. Tutto è stato sequestrato.

Il crick per pressare la cocaina

I militari hanno inoltre trovato e sequestrato anche un piccolo crick giallo per auto, utilizzato per pressare la cocaina prima del confezionamento, quattro telefoni cellulari, una macchina per il sottovuoto e un jammer utilizzato per disturbare le frequenze radio. L’arresto è stato convalidato e il giudice ha disposto la misura cautelare in carcere.

LEGGI ANCHE:

“Presidente Conte, il Lodigiano non può permettersi un nuovo lockdown”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia