Sequestrate

Con la pistola alla maturità: trovate munizioni a casa dello studente

Ecco per cosa è stato denunciato il giovane 18enne.

Con la pistola alla maturità: trovate munizioni a casa dello studente
Casalpusterlengo, 24 Giugno 2020 ore 12:35

Nella giornata di ieri, 23 giugno 2020, in seguito agli immediati accertamenti eseguiti sul posto, il personale dei Carabinieri di Codogno ha denunciato in stato i libertà per i reati di minaccia aggravata e porto abusivo di arma uno studente di 18 anni di Terranova dei Passerini.

A scuola con la pistola

Alle ore 12.45 circa a Casalpusterlengo, presso l’istituto tecnico industriale stalte “A.Cesaris”, mentre si accingeva a sostenere l’esame orale di stato, il ragazzo ha estratto dalla cintura dei pantaloni un revolver con il quale ha minacciato la commissione affermando che quell’esame doveva necessariamente superarlo.

Come abbiamo raccontato, la professoressa Elena Cecconi è riuscita ad instaurare con lui un dialogo convincendolo senza difficoltà a depositare sulla cattedra l’arma, risultata scarica e di appartenenza del nonno del giovane.

Trovate munizioni a casa del giovane

Nel corso della seguente attività di accertamento e di indagine, i militari lodigiani hanno trovato presso il domicidio del 18enne 37 minuzioni calibro 10, relative al revolver appartenuto in vita al nonno del ragazzo.

Sia l’arma che le munizioni sono state sottoposte a sequestro.

LEGGI ANCHE: È stata una prof a fermare lo studente che ha estratto una pistola all’esame di maturità

TORNA ALLA HOME

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia