LA RISPOSTA DEL SINDACO

Casanova sulla foto: misure non rispettate solo durante lo scatto

Il primo cittadino di Lodi risponde alle accuse sulla foto al Parco Tecnologico Padano.

Casanova sulla foto: misure non rispettate solo durante lo scatto
Lodi, 28 Aprile 2020 ore 09:52

Dopo la polemica e il malcontento generale scaturito dallo scatto che ritrae il primo cittadino lodigiano in compagnia di alcuni dipendenti del Parco Tecnologico Padano, con figli annessi, senza mascherine e senza il distanziamento sociale richiesto da Governo e Regione, il sindaco Casanova ha voluto dire la sua. Ieri, infatti, alcuni membri della minoranza (Tagliaferri e Milanesi) hanno voluto esprimere rammarico e disapprovazione nei confronti di questo gesto, chiedendo che venisse punito come previsto dal decreto governativo in corso. Anche molti cittadini non hanno apprezzato la foto, esprimendo criticità e delusione sui social.

La dichiarazione del Sindaco Sara Casanova

Nelle ultime ore ha suscitato polemiche la foto che ho scattato nella mensa del Parco Tecnologico Padanodurante una giornata di lavoro in cui sono passata a salutare e ringraziare i dipendenti – che erano in pausa pranzo e non certo a fare festa – per lo straordinario impegno profuso in questi giorni al servizio dei cittadini.
Mia figlia era con me, perché anche il papà stava lavorando, e lo stesso vale per le bambine del direttore del PTP che doveva accudirle, alternandosi alla compagna, impiegata nell’attività del laboratorio.
Esclusivamente nel momento dello scatto le misure di distanziamento e utilizzo delle mascherine purtroppo non sono state rispettate e per questa mancanza mi scuso con i cittadini. Sottolineo che tutti i dipendenti del Parco sono costantemente monitorati per ovvie ragioni di sicurezza.
Ho ritenuto doveroso informare il Comandante della Polizia Locale di quanto accaduto, perché possa svolgere gli accertamenti necessari. Sono pronta a pagare la sanzione amministrativa che eventualmente conseguirà a questa procedura, assumendomi ogni responsabilità. Mi auguro che tutto questo non metta in alcun modo in dubbio  l’eccellente operato dei nostri dipendenti e collaboratori che si stanno dedicando con abnegazione all’analisi dei tamponi per la ricerca del Covid-19 e allo studio e alla validazione dei metodi di analisi per i test sierologici, nell’interesse della nostra comunità.”

LEGGI ANCHE: Il selfie del sindaco Casanova con parenti e dipendenti in festa e l’indignazione della minoranza

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia