Casalmaggiore: il cibo non consumato in mensa ai bisognosi

Un'iniziativa che non comporterebbe costi aggiuntivi ma che potrebbe aiutare sensibilmente molte famiglie.

Casalmaggiore: il cibo non consumato in mensa ai bisognosi
Cronaca Casalpusterlengo, 31 Gennaio 2019 ore 10:25

Inziativa antispreco a Casalmaggiore: il cibo che non viene consumato in mensa verrà destinato ai bisognosi.

Iniziativa antispreco

Recuperare tutto il cibo cucinato e non consumato né servito nelle mense scolastiche. Questo il progetto antispreco del Comune di Casalmaggiore. Si punta a stipulare una convenzione con le associazioni che gestiranno il Centro freschi in modo da poter portare tutto il cibo in eccedenza alla struttura, per la distribuzione alle famiglie bisognose.

Solo cibi non serviti

Se la macchina riuscirà a essere organizzata efficacemente non comporterà alcun costo aggiuntivo, ma solo benefici. Saranno trasferiti esclusivamente i cibi preparati ma che non sono stati serviti a mensa.

LEGGI ANCHE: La Divina Commedia a Lodi, il ricavato alla Caritas

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli