Appuntamento da non perdere

A Codogno si eleggerà il miglior food truck italiano TUTTE LE INFO

A Codogno l’edizione italiana degli European Street Food Awards 2020.

A Codogno si eleggerà il miglior food truck italiano TUTTE LE INFO
Basso Lodigiano, 07 Settembre 2020 ore 11:42

A Codogno l’elezione del miglior food truck italiano: il Comune del Lodigiano, simbolo della lotta alla Covid-19, è stato scelto per l’edizione italiana degli European Street Food Awards 2020.

European Street Food Awards 2020: quest’anno a Codogno

Si terranno a Codogno, in provincia di Lodi, gli European Street Food Awards – Italia 2020, la competizione per eleggere il finalista italiano al più importante concorso internazionale dedicato ai food truck. Il contest si svolgerà durante Eatinero Codogno 2020 – Festival del cibo di strada itinerante, in programma in piazza Cairoli dall’11 al 13 settembre 2020, con la collaborazione e il patrocinio dei Comune di Codogno.

Sarà il pubblico a eleggere il miglior food truck tra i 10 in gara. Le votazioni si svolgeranno durante la manifestazione: dopo aver assaggiato il cibo proposto dai furgoncini presenti al Festival, i visitatori riceveranno una cartolina tramite la quale indicare il loro food truck preferito; chi otterrà più voti conquisterà il titolo italiano e il diritto a partecipare alle finali europee.

Il Festival

Quello con il cibo di strada e, in particolare, con il Festival organizzato da Eatinero.it, primo aggregatore italiano di food truck per catering ed eventi, è un appuntamento ormai consolidato per Codogno. La manifestazione, che raduna furgoncini su ruote e street food d’eccellenza sotto le volte del mercato coperto, si svolge ogni anno dal 2017 a maggio ed è ormai un appuntamento attesissimo, anche dai cittadini dei comuni limitrofi. La diffusione della pandemia da coronavirus ha obbligato gli organizzatori e l’amministrazione comunale a rinviare l’evento in autunno: l’inaugurazione si terrà venerdì 11 settembre 2020 alle 18.00 e le cucine saranno aperte fino alle 24.00 dello stesso giorno e poi sabato 12 e domenica 13 dalle 11.00 alle 24.00.

Saranno 13 i food truck presenti alla manifestazione: oltre ai 10 in gara, che proporranno cibi regionali, panini gourmet con prodotti a Km 0 e i piatti più amati dello street food italiano e internazionale (hamburger, tigelle, gnocco fritto, burrito, piadine, frittini di pesce, polpette e tanto altro), anche due mezzi dedicati alla birra artigianale, con una selezione dei migliori microbirrifici italiani, e uno per aperitivi e cocktail. Show cooking ed eccellenze gastronomiche saranno, come ogni anno, i motori del Festival.

Sarà un’edizione storica, dal forte valore simbolico. Codogno è stata scelta come sede degli European Street Food Awards non solo per il suo legame consolidato con lo street food di Eatinero ma anche per ciò che può simboleggiare a livello italiano ed europeo: da epicentro della pandemia a focolaio della rinascita per un settore – quello dei food truck – particolarmente colpito dal lock down.

Misure anti-Covid

Massima attenzione sarà prestata a tutti gli accorgimenti necessari a evitare contagi da coronavirus. L’area dedicata al Festival è stata ampliata rispetto agli scorsi anni – così come è stato aumentato il numero di posti a sedere – e il layout della manifestazione è stato studiato per garantire flussi ordinati e favorire il distanziamento tra le persone. L’area sarà transennata e gli ingressi saranno regolamentati. Per la distribuzione e il consumo delle pietanze sarà utilizzato esclusivamente packaging monouso; l’obbligo delle mascherine sarà imposto per chiunque circoli all’interno dell’area. Food truck, tavoli e sedute saranno sanificate regolarmente nel corso dei tre giorni; accanto a ogni furgoncino sarà posto gel igienizzante a disposizione dei visitatori.

Tutte le informazioni

Questi gli orari della manifestazione:

Venerdì dalle 18.00 alle 24.00
Sabato dalle 11.00 alle 24.00
Domenica dalle 11.00 alle 24.00

Chi parteciperà?

Questi i food truck che parteciperanno agli European Street Food Awards:

  • Basulon
    Provenienza: Codogno (LO)
    Specialità: hamburger
    Gioca in casa e affonda le sue radici nella tradizione del territorio. I suoi hamburger sono accompagnati da tipicità locali (una fra tutte, la raspadüra); il suo nome deriva da quello che nel lodigiano è considerato il capostipite dei venditori ambulanti: colui che girava case e cascine con il basul, un lungo bastone ricurvo poggiato sulle spalle.
  • Branchie
    Provenienza: Gradara (PU)
    Specialità: burrito
    A bordo del suo food truck, dal look minimale, racchiude un’esperienza da vero gourmet. Lo chef Enrico Pentucci, dedicatosi al cibo di strada dopo esperienze in rinomati ristoranti in tutta Europa, propone un classico dello street food etnico rivisitato in quattro ricette gourmet: thailandese, pulled pork, chilly con carne e vegetariano.
  • Kitchen Rebels
    Provenienza: Abbiategrasso (MI)
    Specialità: pesce fritto
    Sono i ribelli dello street food. Due ragazzi della provincia di Milano che, dopo aver studiato ed essersi fatti le ossa in cucine tradizionali, si sono tuffati nel mondo dello street food. Hanno chiamato il loro food truck Black Sam, come il principe dei pirati. Partecipano con un classico del cibo di strada: il cono di pesce fritto.
  • La Tigellaia Matta
    Provenienza: Macerata
    Specialità: gnocco fritto
    Prendono il nome da una delle più note specialità emiliane – la loro zona di origine – ma il loro menu comprende tantissime altre tipicità della Regione. Prima fra tutte lo gnocco fritto, il piatto che hanno scelto per sfidare gli altri food truck. Lo proporranno con salumi del territorio e altri abbinamenti gourmet tutti da scoprire.
  • Mo che Tigelle
    Provenienza: San Prospero (MO)
    Specialità: tigelle
    Arriva dal cuore dell’Emilia, dove le tigelle sono una religione, ed è proprio con questo prodotto che proverà a conquistare il cuore (e il palato) del pubblico e conquistarsi un posto alle finali europee. Proporrà le farciture più tradizionali, con lardo condito, parmigiano reggiano, aceto balsamico e tante altre tipicità del suo territorio.
  • Piadineria Selvaggia
    Provenienza: Riccione (RN)
    Specialità: piadina artigianale
    Quando si parla di Romagna non si può non pensare alla piadina artigianale. Questo Piada Truck la propone sia nella sua versione più tradizionale – quella che solo chi ha frequentato le spiagge romagnole ha conosciuto e imparato ad amare – sia in gustose varianti moderne. E’ farcita con pesce dell’Adriatico e formaggi e salumi rigorosamente a Km 0.
  • Porcobrado
    Provenienza: Cortona (AR)
    Specialità: panino di cinta senese
    Panini unici prodotti con carni provenienti dai propri allevamenti: cinta senese allevata all’aperto nelle colline toscane da oltre un secolo. La scelta di proporli on the road con un food truck appositamente allestito li ha premiati in Italia e nel mondo. Nel 2017 hanno vinto il titolo di miglior panino alle finali che si sono svolte a Berlino.
  • The Club Sandwich
    Provenienza: Jesolo (VE)
    Specialità: club sandwich
    Un food truck nuovo, nato nel 2020, che si è subito guadagnato l’attenzione di pubblico ed esperti. Un prodotto difficile da trovare nel mondo dello street food italiano eppure popolarissimo all’estero e capace di stupire anche i palati più esigenti. The Club Sandwich lo propone in versione gourmet, con ingredienti del territorio veneto.
  • The Meatball Family
    Provenienza: Milano
    Specialità: polpette fritte
    Da un’idea di Diego Abatantuono – il cui volto campeggia riconoscibile sulla fiancata – un food truck che ha conquistato in poco tempo il grande pubblico, diventando presto un franchising e una serie di locali frequentatissimi nel capoluogo lombardo. Le sue polpette fritte – di carne, pesce e verdure – sono servite con gustose salse artigianali.
  • Trentintrac
    Provenienza: Lavarone (TN)
    Specialità: cucina trentina
    Parte alla conquista dell’Europa dalle cime dell’Alpe Cimbra, questo food truck 100% trentino, che riproduce su ruote le atmosfere e i sapori di un rifugio d’alta quota. Riuscirà nell’impresa? Ci prova con un bagaglio di gustosissime specialità locali: rosti (in versione burger), bocconcini di patate ripieni, brezel, bombardini con panna e l’immancabile strudel di mele.

Saranno presenti inoltre:

  • Birra di Classe (con due mezzi)
    Provenienza: San Giovanni in Persiceto (BO)
    Specialità: birra artigianale
    Partner storico di Eatinero, a lui sarà affidata la selezione e la somministrazione di birra artigianale. Birra di Classe è il più noto operatore di birra nel settore dei food truck, conosciuto per l’originalità dei suoi mezzi e per la meticolosità con cui crea una tap list diversa per ogni evento. I suoi beer truck dispongono di 20 e più spine da cui viene servita l’eccellenza dei microbirrifici italiani.
  • Aperitiamo
    Provenienza: Corte Franca (BS)
    Specialità: aperitivi e cocktail
    Specializzato nella selezione di vini della Franciacorta e nella preparazione di aperitivi, cocktail e long drink, Aperitiamo è una graziosa apecar di design attrezzata a vineria mobile. Bartender professionisti si occuperanno di accompagnare lo street food con una selezione di drink alcolici e analcolici appositamente studiati per l’evento, proponendo i grandi classici e alcune preparazioni originali.

Scuole, Pd all’attacco: “Da Passerini scaricabarile per giustificare l’inefficienza della Provincia”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia