Grazie

55 professioniste lombarde premiate per la lotta al Covid, a consegnare i premi è il paziente 1

Complessivamente a livello nazionale sono state premiate 206 donne.

55 professioniste lombarde premiate per la lotta al Covid, a consegnare i premi è il paziente 1
Lodi, 29 Settembre 2020 ore 16:25

Complessivamente a livello nazionale sono state premiate 206 professioniste (55 lombarde), tutte le donne che si sono particolarmente distinte per essere state in prima linea nello svolgimento del loro prezioso lavoro di assistenza e di cura, nella gestione dell’emergenza da Covid-19. Alla premiazione presente anche Mattia Maestra, il paziente 1.

Ieri a Milano il Congresso nazionale della Fondazione

La Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, ha coinvolto gli ospedali Bollini Rosa in una nuova iniziativa, volta a celebrare il fondamentale contributo fornito dalle donne durante l’emergenza da Covid-19. Nella consapevolezza del fatto che tutto il personale sanitario ha dato il massimo, Onda ha conferito un riconoscimento a tutte le donne che si sono particolarmente distinte per essere state in prima linea nello svolgimento del loro prezioso lavoro di assistenza e di cura, nella gestione dell’emergenza da Covid-19, nell’ambito del proprio Ospedale di riferimento. Complessivamente a livello nazionale sono state premiate 206 professioniste, 17 delle quali operative nei sei ospedali dell’Ulss 2. A consegnare il premio, ieri, lunedì 28 settembre 2020, a Milano, il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, assieme a Mattia Maestri, il paziente 1 di Codogno, in occasione della presentazione del IV Congresso Nazionale della Fondazione.

«Volevamo, con quest’iniziativa, ringraziare tutte le donne che hanno avuto un ruolo chiave nella gestione di questa emergenza sanitaria distinguendosi per il loro essenziale contributo», ha sottolineato Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda. «I lunghi mesi dell’emergenza sanitaria hanno visto il personale degli ospedali con i Bollini Rosa in prima linea nella gestione della pandemia, molte lavoratrici hanno dovuto isolarsi dagli affetti più cari: anche la loro salute mentale è stata messa a dura prova».

Ospedali "Bollini Rosa": premiate 17 professioniste dell'Ulss2 impegnate nell'emergenza Covid-19

Il commento del direttore Benazzi

Le assegnazioni sono state decise da un Comitato composto da medici e da esperti di settore sulla base delle segnalazioni ricevute dagli ospedali Bollini Rosa, molte delle quali pervenute in particolare da Lombardia e Veneto, le regioni più colpite della pandemia Covid-19.  La selezione dei nominativi è stata effettuata attraverso i seguenti criteri: performance organizzativa, responsabilità e abnegazione, capacità relazionale, episodio in evidenza.

“Ringrazio Fondazione Onda per la bella iniziativa, volta a valorizzare il lavoro fatto dalle nostre professioniste nei mesi dell’emergenza e ringrazio, davvero di cuore, tutto il personale sanitario per l’impegno e la dedizione che ha dimostrato nel difficile periodo di emergenza – il commento del Direttore Generale, Francesco Benazzi – Ringrazio tutti i nostri operatori per quello che stanno continuano a fare perché, non dimentichiamo, l’emergenza non è ancora finita e noi siamo impegnatissimi, ancora, nell’attività di test e tracing, volta a garantire il contenimento del contagio”.

L’Ulss 2 organizzerà a breve una cerimonia, a livello aziendale, per la consegna del premio, attribuito da Fondazione Onda alle 17 professioniste trevigiana.

Le premiate nell’Ulss2

Ospedale Treviso

  • Micaela Romagnoli, Primario – Pneumologia
  • Marzia Trevisan, Coordinatrice inf. – Direzione Ospedale
  • Maria Vittoria Teso, Infermiere – Malattie infettive

Ospedale Oderzo

  • Nadia Tonetto, Coordinatrice inf. – Ortopedia
  • Elsa Clementi, Coordinatrice inf. – Anestesia Rianimazione
  • Sara Padovan, Coordinatrice inf. – Blocco Operatorio

Ospedale Montebelluna

  • Lorena Zardo, Primario – Laboratorio Analisi
  • Lucia Martinelli, Primario – UOC Geriatria
  • Catia Morellato, Medico – Pronto Soccorso

Ospedale Castelfranco

  • Sabina Villalta, Primario – Medicina Generale
  • Nadia Cavalli, Coordinatrice inf. – reparto Covid

Ospedale Conegliano

  • Cesarina Facchini, Primario – Medicina
  • Simona Brescianini, Medico – Pronto Soccorso
  • Laura Barazza, Coordinatrice inf. – Terapia Intensiva

Ospedale Vittorio Veneto

  • Elena Bertondini, Coordinatrice inf. – Pneumologia
  • Cristina Riggi, Coordinatrice inf. – Medicina
  • Barbara De Toffoli, Infermiere – Direzione Ospedale

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia