Attualità
Lodi

Tavolini all'aperto, tariffe dimezzate per tutto il 2022

Il Sindaco Sara Casanova ha annunciato il provvedimento di agevolazione che approderà a fine mese in Consiglio comunale.

Tavolini all'aperto, tariffe dimezzate per tutto il 2022
Attualità Lodi, 20 Maggio 2022 ore 14:35

Il Sindaco Sara Casanova ha annunciato il provvedimento di agevolazione che approderà a fine mese in Consiglio comunale.

Tariffe sui plateatici dimezzate per tutto il 2022

“Fino al 31 dicembre garantiremo il dimezzamento della tariffa sull’occupazione di suolo pubblico per i plateatici di bar, ristoranti e pubblici esercizi. Una misura fortemente voluta dalla nostra Amministrazione per venire incontro alle attività che hanno risentito dei periodi di chiusura forzata e delle limitazioni imposte durante i mesi di pandemia, a cui si sono sommate le ripercussioni economiche legate della guerra in Ucraina. Il Comune garantirà quindi l’agevolazione sui plateatici per tutto il 2022, facendosi carico di minori entrate per un valore di circa 50mila euro”, così il Sindaco Sara Casanova annuncia il provvedimento di agevolazione che approderà a fine mese in Consiglio comunale.

Riduzione del 50% sulle tariffe

L’aula sarà chiamata infatti a discutere le modifiche al Canone unico patrimoniale, già approvate dalla Commissione Bilancio del 19 maggio, che prevedono una riduzione del 50 % delle tariffe per la concessione dell’occupazione degli spazi destinati ai pubblici esercizi. Le novità interessano anche la tariffa per l’occupazione richiesta da comitati, associazioni, fondazioni e altri enti di cui è prevista un’agevolazione fino all’80%.

“Un ulteriore segno di vicinanza a queste categorie che hanno sofferto, ma anche dimostrato coraggio e determinazione nel voler ripartire. Le agevolazioni introdotte garantiranno un aiuto per chi vuole utilizzare spazi pubblici per ampliare la propria attività e aumentare l’offerta e offriranno anche un’occasione per migliorare la vivibilità e l’attrattività delle nostre strade e piazze che saranno ravvivate da un’allegra invasione di tavolini, sedie e ombrelloni”, conclude l’assessore alle Attività produttive Lorenzo Maggi.

Seguici sui nostri canali