ai margini della società

Pulizia all'ex macello di Lodi, rimossi 4 quintali di rifiuti 

I rifiuti rimossi durante la pulizia dell'intera area hanno riempito tre vasche.

Pulizia all'ex macello di Lodi, rimossi 4 quintali di rifiuti 
Attualità Lodi, 08 Luglio 2021 ore 10:36

E' stata effettuata nella mattinata di ieri, 7 luglio 2021, la pulizia del parcheggio dell'Ex Macello, grazie all'intervento coordinato di Linea Gestioni e della Polizia Locale di Lodi. Complessivamente sono stati rimossi materiali ingombranti e rifiuti per circa 4 quintali di peso che hanno riempito tre vasche.

Pulizia all'ex macello, rimossi 4 quintali di rifiuti

“Dopo l'incontro urgente che ho richiesto al Prefetto il 30 giugno scorso per individuare le iniziative necessarie a garantire più sicurezza nell'area di sosta di via Vecchio Bersaglio, abbiamo effettuato la completa pulizia dell'area che sarà affiancata dall'ulteriore intensificazione dei pattugliamenti da parte della Polizia Locale e delle forze dell'ordine - dichiara il Sindaco Sara Casanova -. Le situazioni delicate e problematiche, e per ovvie ragioni qui non riportabili, delle persone che hanno approntato giacigli di emergenza presso l’Ex Macello sono note da tempo ai nostri Servizi sociali e continuamente monitorate insieme alle realtà del Terzo settore che si occupano di grave emarginazione.

Proprio a causa dei complessi profili di criticità di questi casi non è stato possibile prevedere l’accoglienza negli asili notturni. Sono inoltre in corso accertamenti da parte delle autorità competenti, con cui abbiamo concordato l’intervento di stamattina, al fine di interrompere l’escalation di atti violenti, culminati con il recente incendio, fortunatamente controllato, e garantire la tutela dei cittadini, degli ospiti del dormitorio e delle realtà che hanno sede in prossimità della struttura.”.

71.509 euro per il terzo settore

“Consapevoli dell’aumento delle situazioni di marginalità, il Comune ha messo in campo e continua a sostenere una serie di azioni che danno la dimensione dell'impegno dedicato a questo tema - prosegue l'assessore alle Politiche sociali Mariagrazia Sobacchi -. Fin dal 2019 ci siamo attivati per mantenere sempre aperti i due asili notturni comunali gestiti in collaborazione con l’associazione Progetto Insieme, mentre in precedenza la struttura di via Vecchio Bersaglio rimaneva chiusa in estate. I posti disponibili anche nella bella stagione sono quindi aumentati da 11 a 25, a cui si aggiungono i 15 della struttura temporanea di accoglienza gestita da Caritas in viale Rimembranze. I contributi comunali messi a disposizione del Terzo settore sono in questi anni raddoppiati, passando da 30.500 euro nel 2016 a 71.509 euro nel 2020, al netto delle spese legate alla gestione del centro di accoglienza presso la Colonia Caccialanza nel periodo di emergenza Covid che ammontano a 56.000 euro. Il Comune ha inoltre reperito, in collaborazione dell’Ufficio di Piano, ulteriori risorse per sostenere le realtà impegnate in questo difficile ambito e per promuovere attività forse poco visibili, ma molto preziose, quali il supporto alle spese per la messa a disposizione di ospitalità in appartamenti “post dormitorio” siti in città, la disponibilità di due posti in comunità per l’inserimento successivo alle dimissioni sanitarie di persone senza dimora, rivelatasi fondamentale nel periodo di pandemia, e infine assicurando continuità all'educativa di strada”.

3 foto Sfoglia la gallery