I FUNERALI

Frecciarossa deragliato, l’ultimo saluto ai macchinisti: chiese piene (VIDEO)

Una grande folla ha voluto dare l’ultimo saluto a Mario Dicuonzo e a Giuseppe Cicciù.

Basso Lodigiano, 13 Febbraio 2020 ore 17:05

Una grande folla ha voluto dare l’ultimo saluto a Mario Dicuonzo, il macchinista pioltellese deceduto giovedì 6 febbraio a seguito dell’incidente del Frecciarossa nel lodigiano.

Frecciarossa deragliato addio a Mario Dicuonzo

Come riporta LaMartesana.it, la chiesa di Maria Regina era piena in ogni ordine di posto per l’ultimo saluto al macchinista 59enne deceduto in servizio insieme al collega Giuseppe Cicciù. Dopo il funerale del colognese che si è tenuto ieri, martedì 11 febbraio, nella chiesa di San Giuseppe a Cologno, oggi è toccato a Dicuonzo. Tra le panche del tempio pioltellese spiccava il rosso delle cravatte e dei foulard dei dipendenti di Ferrovie dello Stato, presenti in grandissimo numero per tributare l’ultimo saluto all’amato collega. Un veterano, un maestro come lo hanno definito in molti. Una lunga fila commossa di fronte alla moglie di Dicuonzo,  Chiara, e al figlio Federico. Presenti anche tantissimi pioltellesi che hanno voluto fare sentire la propria vicinanza alla famiglia scossa dalla tragedia.

Istituzioni presenti

Sull’altare bardato a lutto il Gonfalone della città di Pioltello, con il sindaco Ivonne Cosciotti e la sua intera Giunta presenti in chiesa insieme a diversi consiglieri comunali di maggioranza e minoranza. A rappresentare lo Stato c’era il ministro ai Trasporti Paola De Micheli che ha voluto dimostrare la propria vicinanza ai familiari delle vittime presenziando a entrambi i funerali, senza però rilasciare alcuna dichiarazione per rispetto del dolore della famiglia. Presente anche il governatore lombardo Attilio Fontana accompagnato dal suo assessore Claudia Terzi e il prefetto di Milano Renato Saccone insieme alle alte cariche di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato.

Folla a Cologno ai funerali di Giuseppe Cicciù

Le esequie si sono tenute martedì 11 febbraio 2020 alle 15.30 nella chiesa di San Giuseppe in via Milano. La parrocchiale era affollata di tantissimi parenti, amici e semplici conoscenti. Presenti anche molti cronisti e troupe televisive. Straordinari per la Polizia Locale e la Protezione civile che si occupano della gestione del traffico e dell’afflusso delle persone. Presenti anche autorità in rappresentanza delle istituzioni.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia