Solidarietà e ripartenza

Mille Miglia: la manifestazione automobilistica rende omaggio all’ex “zona rossa”

La famosa corsa automobilistica di auto storiche sfilerà attraverso Codogno, Castiglione d'Adda e Lodi.

Mille Miglia: la manifestazione automobilistica rende omaggio all’ex “zona rossa”
Sport Lodi, 20 Settembre 2020 ore 11:11

Mille Miglia: la manifestazione automobilistica, in programma il prossimo 25 ottobre 2020, rende omaggio all’ex “zona rossa” sfilando attraverso il centro di Codogno, Castiglione d’Adda e Lodi.

Mille Miglia: la manifestazione automobilistica rende omaggio all’ex “zona rossa”

Un gesto che sa di solidarietà e ripartenza: la Mille Miglia, famosa corsa automobilistica di auto storiche, prima di recarsi al consueto traguardo finale a Brescia sfilerà attraverso il centro di Codogno, Castiglione e Lodi in segno di solidarietà nei confronti del primissimo epicentro dell’epidemia Covid-19.

Il ricordo e il ringraziamento

Un modo semplice ma molto significativo per ricordare certamente le vittime di questa incredibile tragedia, ma anche un modo per dire grazie a tutte le persone, gli enti e le istituzioni che hanno duramente lavorato per contrastare la continua emergenza.

Il percorso lodigiano

Un’edizione tutta particolare, sia per le diverse incognite ancora legate all’evoluzione dei contagi in Italia e nel mondo, che inevitabilmente possono modificarne l’itinerario o addirittura bloccarne la realizzazione nelle prossime settimane, sia perché la “sfilata” in programma il 25 ottobre 2020 nella ex “zona rossa” è una novità assoluta, che è stata volutamente richiesta e spinta dall’organizzazione e dalle associazioni locali legate alla manifestazione in segno di stima, unione e riconoscenza.

Nello specifico il percorso, ancora provvisorio, prevede l’arrivo a Codogno e il passaggio in viale Buonarroti, per poi toccare viale Martiri Spielberg, viale Luigi Ricca, via Garibaldi, piazza Repubblica, via Roma, piazza XX Settembre, via Vittorio Emanuele II e viale Volta in direzione di Castiglione d’Adda.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità