Sport
Sport

Il logidiano Giovanni Stroppa sarà l’allenatore del Calcio Monza

Prenderà il posto di Cristian Brocchi.

Il logidiano Giovanni Stroppa sarà l’allenatore del Calcio Monza
Sport Lodi, 28 Maggio 2021 ore 15:16

Il logidiano Giovanni Stroppa, come riporta Prima Monza, sarà l’allenatore del Monza per la stagione 2021-22.

Ritorno in biancorosso

Stroppa del Monza è stato giocatore fra il 1987 e il 1989. Nella prima stagione ha fatto parte della squadra promossa in serie B, poi affrontata l’anno dopo in una squadra in cui figuravano anche Pierluigi Casiraghi e Maurizio Ganz. Originario di Mulazzano (Lodi), classe 1968, è allenatore dal 2006, quando iniziò a dirigere le formazioni giovanili del Milan. La prima esperienza con i “grandi” è stata al Sud Tirol; poi è stato al Pescara (dimissionario), allo Spezia (esonerato) e di nuovo al Sud Tirol, per una stagione e mezza. La sua carriera ha svoltato a Foggia, dove ha conquistato la promozione in serie B. Ulteriore passo avanti, poi, con il Crotone portato in serie A nel 2020. Nell’ultima stagione era proprio al Crotone, dove però è stato esonerato con la squadra ultima in classifica.

Fantasia Stroppa

Giovanni Stroppa succede quindi a Cristian Brocchi sulla panchina del Monza. Giocatore di talento e fantasia, ha portato queste qualità anche nel suo modo di allenare, visto che le sue squadre spesso “belle da vedere”. Nell’ultimo campionato, la serie A affrontata con il Crotone fino a marzo, la sua squadra ha raccolto ben pochi punti (12 in 24 partite giocate), ma in diverse occasioni ha riscosso i complimenti di critica e avversari. In tutto conta finora 295 partite da tecnico, con un bilancio di 118 vittorie e 98 sconfitte (oltre a 79 pareggi). Da giocatore ha vestito tante altre maglie, fra cui quelle di Lazio, Udinese, Foggia, Piacenza e Genoa.

Strade che si incrociano di nuovo

Stroppa ritrova Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, alle cui dipendenze era stato sia da giocatore in più di un’occasione (fece anche parte del Milan di Arrigo Sacchi, che arrivò a vincere la Coppa Intercontinentale), che da allenatore, quando arrivò a guidare anche la formazione Primavera rossonera. Ora, un nuovo incontro, con l’obiettivo già dichiarato dalla dirigenza di “riprovare a conquistare la serie A”.