Menu
Cerca
Lodi

Asili nido privati: in arrivo un contributo di 60.000 euro

Per sostenere le strutture che a causa della pandemia hanno dovuto interrompere le attività.

Asili nido privati: in arrivo un contributo di 60.000 euro
Scuola Lodi, 27 Novembre 2020 ore 11:45

Asili nido privati: a Lodi in arrivo un contributo di 60mila euro. Come presentare domanda.

Asili nido privati: in arrivo un contributo

Per sostenere gli asili nido privati che, a causa dell’emergenza sanitaria, hanno dovuto sospendere o ridurre le attività, il Comune di Lodi, avvalendosi dei fondi messi a disposizione dall’art.12 del Decreto Rilancio, ha destinato 60.000 euro al riconoscimento di un contributo una tantum del valore di 245 euro per ogni posto nido autorizzato.

I destinatari delle risorse sono le strutture private per la prima infanzia (asili nido, micronidi, nidi famiglia e centri prima infanzia) ubicati nel Comune di Lodi, attivi e presenti nell’Anagrafica Regionale delle Unità d’Offerta Sociali (AFAM) al 26 novembre 2020, data di pubblicazione della Delibera di Giunta n.159 per la concessione dei contributi.

“L’emergenza sanitaria – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali Mariagrazia Sobacchi – ha duramente colpito il mondo della prima infanzia, imponendo uno stop forzato delle attività da febbraio fino a settembre 2020 che ha causato evidenti difficoltà nel mantenimento delle strutture e nella gestione del personale, a cui si aggiungono le spese sostenute per la ripartenza in sicurezza, con i necessari adeguamenti organizzativi e strutturali a tutela della salute dei bambini e degli operatori. I Contributi che il Comune destinerà a supporto degli asili nido consentiranno prevedibilmente di accogliere tutte le domande di contributo delle strutture presenti a Lodi che, alla data del 30/09/2020 nell’AFAM, erano una decina per circa 160 posti occupati”.

“L’offerta dei gestori privati è fondamentale nell’assicurare anche a Lodi una risposta adeguata alla elevata richiesta di posti per la cura dei più piccoli – aggiunge il Sindaco Sara Casanova -, auspichiamo quindi che le risorse stanziate possano rappresentare un utile supporto per le attività dedicate all’infanzia che rappresentano un fondamentale presidio del nostro tessuto sociale”.

Per accedere al fondo, occorre presentare domanda, compilando l’apposito modello disponibile sul sito del Comune e inviarla all’indirizzo PEC comunedilodi@legalmail.it o consegnarla a mano al Protocollo in Piazza Mercato, 5, non oltre il 10 dicembre 2020.

LEGGI ANCHE

Nuovo Dpcm Natale: tutte le anticipazioni su regali, cene e spostamenti

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli