Treni Milano-Lodi-Codogno, Baffi: “Trenord sempre peggio”

"Ancora una serie di disservizi e soppressioni, sempre senza alcuna comunicazione ai pendolari”.

Treni Milano-Lodi-Codogno, Baffi: “Trenord sempre peggio”
Lodi, 03 Luglio 2018 ore 15:17

Treni Milano-Lodi-Codogno, Baffi (PD): “Trenord sempre peggio, ora si cambi per davvero”.

Treni Milano-Lodi-Codogno

“Non se ne può più. La gestione di Trenord va sempre peggio. Anche ieri e oggi abbiamo registrato una serie di disservizi e soppressioni. Sempre senza alcuna comunicazione ai pendolari”.

Questo il commento del consigliere regionale del PD Patrizia Baffi a seguito dell’escalation dei disservizi sulla linea ferroviaria Milano-Lodi-Codogno che tra ieri e oggi ha registrato diverse soppressioni e ritardi consistenti.

Ritardi all’ordine del giorno

“Ieri sera il treno delle 18.20 per Mantova è ripartito dalla Stazione Centrale alle 19.10 – racconta Baffi che conosce molto bene quella linea – e sono arrivata a Codogno con 1 ora e 20 minuti di ritardo. Per non parlare del solito Codogno-Greco-Pirelli delle 7.41, su cui ho anche presentato una interrogazione lo scorso 6 giugno, che, come tutti i lunedi’, anche ieri mattina è stato annullato per l’ennesima volta. E questa mattina, nuovamente, si è ripartiti con un ritardo di venti minuti in un treno superaffollato e quindi viaggiando in piedi”.

Cambio di rotta

“Ho letto delle intenzioni del Presidente Fontana di intervenire con una proposta alternativa rispetto a quella avanzata da Trenitalia per mettere mano alla gestione del servizio. Mentre attendiamo di conoscerla, chiediamo allo stesso Fontana di intervenire in prima persona per risolvere questo disastro, non più rimandabile. E’ tempo di un reale cambio di passo” conclude il consigliere dem.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia