POLITICA LOCALE

Tre anni di Giunta Casanova, ma per il Pd non c’è niente da festeggiare

I democratici lodigiani fanno un bilancio del lavoro svolto fin'ora.

Tre anni di Giunta Casanova, ma per il Pd non c’è niente da festeggiare
Lodi, 29 Giugno 2020 ore 16:22

Sono passati 3 anni da quanto Sara Casanova è diventata il sindaco di Lodi e il Pd Lodi ha voluto dire la propria in merito quanto fatto (o no) in questo lungo periodo di attività amministrativa.  Di seguito il comunicato firmato dal Pd inviato dalla consigliera Laura Tagliaferri, in foto.

Il comunicato del Partito Democratico di Lodi

In questi giorni la Giunta di Lodi festeggia tre anni di mandato. Ma per dirla tutta, c’è ben poco da festeggiare. Nel suo programma elettorale, Sara Casanova faceva una serie di promesse per i primi 100 giorni di mandato: piccoli problemi che si impegnava a risolvere entro tre mesi dal suo insediamento. Non son passati tre mesi ma ben tre anni… e non si è visto nulla di tutto ciò.
Abbiamo avviato una campagna social (e presto avvieremo anche un giro di gazebo nei quartieri) per raccontare, zona per zona, tutti gli impegni dei primi 100 giorni non mantenuti: si va dalla regolamentazione di piazza Albarola, all’illuminazione nel sottopasso della Marescalca, alla segnaletica luminosa in viale Piacenza, all’apertura 24h del parcheggio sotterraneo di piazzale Matteotti, al rifacimento dell’uscita dall’Olmo… e molto altro ancora. Leggendo le promesse, sembrerebbe di capire che di tutto ciò che si prometteva di risolvere in 100 giorni, l’unica mantenuta sia l’installazione di uno specchio per le auto alle Fanfani.
E qui si parla di piccole manutenzioni… nulla da stupirsi se tutte le grandi opere sono al palo. Forse serve davvero l’appena nominato assessore all’attuazione del programma!

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia