Politica
Ex assessore della giunta Casanova

Stefano Buzzi candidato sindaco di Lodi per Italexit: stasera a sostenerlo arriva Paragone in città

"Ho deciso di ufficializzare il mio addio a Fratelli d’Italia, rinunciando al mio ruolo di assessore comunale, per abbracciare un nuovo progetto in cui credo profondamente”.

Stefano Buzzi candidato sindaco di Lodi per Italexit: stasera a sostenerlo arriva Paragone in città
Politica Lodi, 09 Aprile 2022 ore 10:27

L'annuncio ufficiale è arrivato nel pomeriggio di ieri, 8 aprile 2022. Sarà Stefano Buzzi, medico legale, ex assessore della giunta Casanova, ex di Fratelli di Italia, il candidato sindaco di Italexit con Gianluigi Paragone a Lodi.

Stasera, 9 aprile, il fondatore del nuovo partito a carattere nazionale, Gianluigi Paragone, sarà in città per sostenere la lista alle prossime elezioni amministrative di giugno nata per iniziativa di Buzzi. L’evento è fissato al ristorante Il Piccolo Lupo di corso Mazzini per le presentazioni ufficiale.

Stefano Buzzi: candidato sindaco di Lodi per Italexit

“Oggi per me è un giorno importante”, ha dichiarato il professor Buzzi. “Ho infatti deciso di ufficializzare il mio addio a Fratelli d’Italia, rinunciando al mio ruolo di assessore comunale, per abbracciare un nuovo progetto in cui credo profondamente”, ha spiegato Buzzi.

E ancora:

FdI, pur professandosi partito di opposizione, in realtà ne ha fatta poca e male. Sui veri problemi della gente, un partito che si richiama ai valori sociali avrebbe dovuto battersi per la tutela del posto di lavoro, contro ogni forma di coercizione limitativa dei valori costituzionali. Avrebbe dovuto chiamare le masse in piazza, ma non lo ha fatto”.

Buzzi sottolinea come la sua scelta nasca da una precisa visione sociale e politica.

“Caro bollette, disoccupazione, povertà sempre più diffusa, incertezza per i giovani, difficoltà per le famiglie: ho deciso di unirmi a chi lotta per la difesa dei valori costituzionali sfidando i poteri forti e chiamando la gente in piazza. Plaudo al coraggio di Gianluigi Paragone e mi onora il fatto di far parte della sua squadra. Ci attende una sfida impegnativa. Con grande probabilità, è l’ultima chiamata per provare a lasciare ai nostri figli un’Italia migliore di questa”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter