Politica

Rotonda della Faustina, Pd alla Casanova: "Soliti slogan"

Pd risponde alle dichiarazioni della Sindaca Casanova riguardo l'immobilismo del centrosinistra in relazione all'asse Viale Emilia che attraversa Lodi.

Rotonda della Faustina, Pd alla Casanova: "Soliti slogan"
Politica Lodi, 24 Gennaio 2019 ore 11:02

Il Pd asserisce che l'argomento venga trattato dalla sindaca Casanova appoggiandosi ai "soliti slogan".

Rotonda della Faustina

Da una parte la Casanova, che ha accusato il Pd di immobilismo in relazione all'asse Viale Emilia che attraversa Lodi. Pronta la risposta del Centrosinistra, motivo del contendere ancora la rotonda della Faustina.

LEGGI ANCHE: Rotonda della Faustina: Baffi chiede conto

"La Sindaca Casanova, riguardo la sistemazione della rotatoria della Faustina lungo la tangenziale sud di Lodi, tende ad una impropria autocelebrazione del proprio operato e del proprio preteso, ma poco visibile ai fatti, attivismo decisionista. Peccato che dica cose superficiali, fatte di slogan generici, e tese solo a denigrare l’operato della parte avversa. Sulla questione è già intervenuto più volte e con precisione il nostro capogruppo Simone Piacentini."

Esordisce il Gruppo consiliare del Partito Democratico.

LEGGI ANCHE: Qualità dell'aria nel Lodigiano: i (brutti) dati da Regione Lombardia

Considerazioni politiche

"Ma vorremmo ulteriormente fare alcune considerazioni, soprattutto da un punto di vista politico, poiché l’accusa, infondata e generica, che esprime la Sindaca è poi figlia del solito slogan e cioe’ che il centro sinistra, che ha amministrato la Città e la Provincia negli anni passati, non ha fatto nulla per la viabilità ed è rimasto immobile. Certamente molte erano e sono le problematiche viabilistiche del territorio. Ma negli anni del centro sinistra vorremmo ricordare che solo per quanto riguarda la città di Lodi e il suo immediato circondario, sono stati realizzati : il prolungamento della tangenziale di Lodi con il secondo ponte sull’Adda che ha risolto le innumerevoli code che si formavano in accesso alla citta’; la realizzazione dello svincolo a due livelli in corrispondenza della rotatoria dell’Otto Blues; il completo rifacimento della SP 16 “San Grato- Zelo”; il completo rifacimento della SP 23 “Lodi San Colombano”; la riqualificazione del tratto di SS 235 “di Orzinuovi” dal casello autostradale alla tangenziale sud di Lodi; la variante all’abitato di Riolo ; la sistemazione dell’accesso all’abitato di Fontana."

Puntualizzano.

LEGGI ANCHE: Si cerca disperamente Elena, la telefonata inquietante ai genitori

"Altro che immobilismo"

"Certamente ne dimentichiamo qualcuna, e queste sono solo le realizzazioni che hanno riguardato l’aspetto viario riferito a Lodi e alle sue immediate vicinanze, poiché di questo si sta parlando: in realtà la Provincia è intervenuta in molte altre situazioni del territorio, più distanti da Lodi. Alcuni di questi interventi   sono stati finanziati e realizzati da Anas o dalle Società concessionarie delle autostrade; ma in tutti i casi vi è stata una partecipazione attiva del Comune e della Provincia per le dovute sollecitazioni e gli interventi di supporto. Basti ricordare che per il prolungamento della tangenziale con il secondo ponte sull’Adda, l’opera più importante e più attesa fra quelle citate, e’ stato possibile grazie a innumerevoli interventi e incontri a Roma ai massimi livelli ministeriali, da parte del Sindaco e del Presidente della Provincia, al fine di inserire la realizzazione dell’opera nel programma di Anas. Fino a che ciò è avvenuto. Merito esclusivo del Comune e della Provincia di Lodi? Magari no, ma quegli amministratori di centro sinistra si diedero da fare e non poco.  Altro che immobilismo!"

In punta di fioretto poi, il gruppo rammenta:

"E crediamo occorra ricordare che in occasione della proposta avanzata dall’on. Guerini  circa il finanziamento dello svincolo della Faustina con il ribasso dell’appalto per la tangenziale di Casalpusterlengo, la Sindaca Casanova ha definito l’intervento viabilistico “non prioritario” : se c’è una priorità  nella mobilità che riguarda Lodi è certamente quella di cui si sta parlando, assieme al rifacimento del sottopasso ferroviario di via Nino Dall’Oro, anch’esso andato nel limbo con la nuova amministrazione Casanova."

LEGGI ANCHE: Per chi convive niente comunione nè funerale, caos sul prete della Bassa

"Sterili polemiche"

Più in generale, riteniamo di non condividere lo stile che esprime oggi con costanza la Sindaca di Lodi, che cerca di banalizzare il lavoro e l’impegno altrui: è una critica che non porta a niente e per niente costruttiva ma che dimostra solamente l’arroganza di chi ancora deve dimostrare i risultati rispetto agli annunci. Un conto sono le osservazioni di merito come quelle che abbiamo espresso in questa lettera; un conto sono le affermazioni con slogan superficiali e senza fondamento che esprime la Sindaca e che servono solo a dividere. Come PD saremo contenti se la Sindaca Casanova riuscirà a risolvere definitivamente il problema della rotatoria della Faustina e le riconosceremo il risultato positivo. Saremmo ancor più contenti se fosse capace di portare avanti, per il periodo che le compete, un lavoro complessivo di miglioramento sociale e strutturale, senza inutili, improduttive e sterili polemiche.

Concludono.

LEGGI ANCHE: Botta e risposta tra la Casanova e il Coordinamento Uguali Doveri

Seguici sui nostri canali