Legittima difesa: il leghista Guidesi festeggia con Mario Cattaneo

"L'ho sempre detto. Quando riusciremo a fare approvare la legge sulla legittima difesa porterò il testo firmato a Mario Cattaneo e così ho fatto".

Legittima difesa: il leghista Guidesi festeggia con Mario Cattaneo
Lodi, 01 Aprile 2019 ore 09:32

Legittima difesa: l’onorevole Guidesi all’osteria di Mario Cattaneo a Casaletto Lodigiano.

Legittima difesa

A pochi giorni da una delle giornate piú significative per la Lega, il sì definitivo in Senato alla nuova norma che regola la legittima difesa, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Guidesi ha raggiunto sabato sera il ristorante dell’oste lodigiano, sotto processo per eccesso colposo di legittima difesa, per mantenere una promessa fatta tempo fa.

Consegna del testo di legge

“Sono contento di consegnare questa sera il testo della legge – ha affermato il sottosegretario -. Una norma che, tra le altre cose, fa sì che l’autore del fatto, se assolto in sede penale, non debba essere obbligato a risarcire il danno derivante dal medesimo fatto in sede civile”. Il fratello della vittima, uccisa due anni fa dal ristoratore di Casaletto Lodigiano dopo che si era introdotta nell’abitazione dell’oste, ha chiesto infatti un risarcimento danni. “Spero che questa legge ponga fine ad un calvario che mi sta segnando profondamente” ha dichiarato Cattaneo che sabato ha regalato una cravatta all’onorevole del Carroccio. “Non ricordavo di aver prestato a Mario una cravatta per la sua audizione in commissione giustizia al Senato – ha detto Guidesi -. Questa sera torno a casa con due cravatte; quella che Mario mi ha restituito e quella con le mie iniziali che mi ha regalato. La indosserò sicuramente e terrò sempre con me l’abbraccio che ho ricevuto questa sera da Mario” ha concluso Guidesi. Presente all’incontro anche la giunta comunale del paesino del Lodigiano.

LEGGI ANCHE: Mario Cattaneo a Roma, in attesa dell’approvazione della legge del Senato

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia