LA CRITICA

L’attacco della Lega Giovani Lodigiano: “Un governo totalmente assente”

La nota dei giovani leghisti lodigiani che lamentano l'assenza del Governo nella nostra provincia.

L’attacco della Lega Giovani Lodigiano: “Un governo totalmente assente”
Lodi, 13 Aprile 2020 ore 10:23

Di seguito il comunicato arrivato alla redazione di Prima Lodi da parte della Lega Giovani Lodigiano, che lamenta una totale assenza da parte del Governo in questa situazione di emergenza per quanto riguarda al territorio della nostra provincia.

Il comunicato di Lega Giovani Lodigiano

Egregio direttore,
come Lega Giovani della Provincia di Lodi non possiamo più tacere di fronte a quello che ormai ha assunto i contorni di un vero e proprio attacco a 360 gradi nei confronti della Lombardia, che da sola, con un governo totalmente assente, si trova a dover gestire un’emergenza senza precedenti nella storia recente. Tutti ci aspettavamo collaborazione, in primis i cittadini, ma così non è stato; al contrario invece qualcuno ha preso la palla al balzo per fare polemica. Le continue provocazioni da parte di membri del Governo e del rappresentanti locali e nazionali di PD e M5S non sono soltanto un attacco a chi amministra politicamente la nostra regione, ma causano prima di tutto un danno enorme alla Lombardia e ai suoi cittadini, che più di tutti gli altri stanno soffrendo a causa dell’emergenza. E peggio ancora rendono evidente un malcelato rancore di qualcuno nei confronti del nostro territorio.

Sulla sanità lodigiana

Per quanto riguarda la nostra provincia, dove l’emergenza Covid-19 è partita, ci teniamo a ricordare a tutti i Lodigiani che colui che occupa la sedia di Palazzo Chigi non ha esitato a puntare il dito contro la sanità locale accusandola di essere una vera e propria untrice poiché non aveva rispettato i Protocolli Sanitari(dichiarazione del 25/02), salvo poi ritrattare qualche giorno dopo a seguito delle reazioni dei medici in trincea a Codogno e dell’anestesista che ha assistito il paziente 1, che pubblicamente anche dal buon Fabio Fazio, ha dichiarato che il Coronavirus è stato scoperto poiché avevano fatto qualcosa che la prassi ( i famosi protocolli ) non prevedeva.

Ex zona rossa abbandonata dal Governo

Siamo stati i primi a dover combattere con questo maledetto virus, ma siamo stati anche i primi a dover amministrare con questo virus. Fin da subito i sindaci dei dieci comuni della bassa hanno lanciato un appello al Governo per istituire la Zona Economica Speciale e la Pace Fiscale.
Quante volte i nostri Sindaci Passerini e Delmiglio hanno parlato alla Tv nazionale continuando a chiedere aiuto ma dal Governo nessuna risposta è mai arrivata. Ma agendo da soli, rimboccandosi le maniche con tanti sacrifici e cercando di dare a tutti i cittadini una risposta, la Bassa lodigiana è riuscita a far bene e adesso i risultati in termini di contagi si vedono. Ricordatevi, cari lodigiani, mentre dieci sindaci della bassa erano isolati, i rappresentanti politici del Governo erano a bersi uno Spritz sui Navigli perchè tanto “è solo un’ influenza e Salvini è uno sciacallo”.

Se avete visto il Premier in quel di Lodi tra il 23 Febbraio ad oggi Vi invitiamo a segnalarci l’ evento, perché abbiamo paura di essercelo perso.

(In copertina Andrea Cesari, coordinatore Provinciale Lega Giovani Lodi)

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia