Lodi

Il sindaco abbandona il consiglio comunale per un “impegno istituzionale” di cui non c’è traccia: “Se n’è andata in vacanza”

Sembra che sull'agenda condivisa del consiglio non risultassero impegni istituzionali.

Il sindaco abbandona il consiglio comunale per un “impegno istituzionale” di cui non c’è traccia: “Se n’è andata in vacanza”
Lodi, 03 Agosto 2020 ore 11:44

Sembra che sull’agenda condivisa del consiglio non risultassero impegni istituzionali.

La dipartita di Casanova

E’ passata un’ora e mezza dall’inizio del consiglio comunale del 31 luglio 2020, quando il sindaco Casanova, dopo aver effettuato il proprio intervento e aver dichiarato piena fiducia nell’assessore (e vicesindaco) Maggi, dichiara:

“Mi scuso ma purtroppo avevo già precedentemente preso un impegno istituzionale questa sera, quindi non potrò continuare ulteriormente nel Consiglio Comunale e nella discussione, però ci tenevo a intervenire e chiarire ulteriormente questi punti e soprattutto alcune cose dette dai consiglieri che in quest’aula non trovano la sede giusta di determinate accuse”.

La parola all’opposizione

In aula si alza un brusio, tra lo sconcerto dei consiglieri – specialmente quelli di minoranza – che di certo non si aspettavano una dipartita del primo cittadino in un momento così importante. Qualcuno chiede di che tipo di impegno istituzionale si tratti, poi il consigliere Tagliaferri (Pd) interviene supportata dalle voci fuori microfono di Milanesi (Lodi Civica) e Casiraghi (M5S):

“Siamo consiglieri comunali, penso sia nostro diritto sapere che impegno istituzionale ha il sindaco, vista l’importanza della discussione che stiamo affrontando. “Sai chi voti” prevede la condivisione dell’agenda istituzionale, ha parlato di un impegno istituzionale e ci sembra dunque doveroso saperlo”.

Nessuna spiegazione

Il Presidente del consiglio risponde allora confermando che il sindaco non ha nessuna intenzione di dare spiegazioni:

“Se il sindaco ritiene di non dover rispondere, e appunto ritiene di dover rispondere, voi potrete poi muovervi come volete”.

Il sospetto che l’impegno fosse tutt’altro che istituzione

L’accusa lanciata dai consiglieri di opposizione è che “l’impegno istituzionale” del sindaco, di cui però non ha voluto in alcun modo parlare e di cui non c’è traccia nell’agenda condivisa tra i politici locali, è che si trattasse della partenza per le ferie estive. Il fatto che il compagno del sindaco la stesse aspettando fuori dal Comune, infatti, lascia intuire che l’impegno avesse tutt’altra natura rispetto a quella dichiarata..

TI POTREBBE INTERESSARE: Incidente tra due vetture, soccorse due ragazze di 19 anni e un 74enne FOTO

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia