Politica
Politica

Carne halal nelle scuole di Lodi, Centinaio: "Presenterò un'interrogazione"

“Le famiglie devono essere informate in modo chiaro e senza ambiguità"

Carne halal nelle scuole di Lodi, Centinaio: "Presenterò un'interrogazione"
Politica Lodi, 22 Gennaio 2023 ore 10:01

Il vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio interviene in merito all'utilizzo di carne halal nelle scuole di Lodi.

Carne halal nelle scuole di Lodi

"Le famiglie devono essere informate in modo chiaro e senza ambiguità su quello che i loro figli mangiano a scuola e avere la possibilità di esprimersi su eventuali variazioni della dieta offerta. È a partire da questo principio che presenterò una interrogazione parlamentare al ministro di Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste e al ministro di Istruzione e Merito per accertare se a Lodi sia stata effettivamente utilizzata carne halal nei menù rivolti a tutti i bambini, se si tratti di un caso isolato e in che modo il governo intenda garantire la libertà di scelta delle famiglie". Lo annuncia il vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio.

"Condivido la preoccupazione delle consigliere comunali Eleonora Ferri e Giusy Molinari. Se non è in discussione la qualità del cibo offerto, lo è invece il rispetto dei principi etici che stanno dietro alle scelte alimentari. In molti, infatti, ritengono che il metodo di macellazione halal infligga sofferenze inutili ed eccessive agli animali. Si tratta di preoccupazioni che meritano ascolto, tanto quanto i principi religiosi che impongono il consumo di quel tipo di carne", conclude Centinaio.

Cos'è la carne halal

Il termine halal significa letteralmente lecito, conforme alla legge. La definizione halal non viene riferita solamente alla carne, a dir la verità, ma riguarda tutto il cibo, che deve essere preparato secondo i precetti del Corano.

Secondo la religione musulmana, la purezza del corpo dipende anche dai cibo che si assume, che deve essere a sua volta puro. In definitiva, la presenza della certificazione halal garantisce ai fedeli di religione musulmana che la carne è stata macellata e lavorata garantendo il rispetto dei precetti islamici, e che quindi può essere consumata.

Ma come avviene la macellazione? Innanzitutto l'operatore addetto al macello deve essere un musulmano praticante. L’animale, oltre che arrivare vivo al macello, deve essere cosciente durante la macellazione. Ed questo l'aspetto più criticato dai detrattori della macellazione rituale, dalle associazioni di animalisti e da una buona parte dell’opinione pubblica.

L’animale viene ucciso mentre è rivolto verso la Mecca, con un taglio unico e netto che recida con un colpo solo giugulare, carotide, esofago e trachea. Secondo i musulmani, invece, agli animali non vengono inflitte inutili sofferenze proprio in virtù del taglio netto.

Seguici sui nostri canali