Belgiardino a pagamento: organizzato presidio

Il Pd di Lodi ha organizzato un presidio per la giornata di domenica 1 luglio.

Belgiardino a pagamento: organizzato presidio
Lodi, 29 Giugno 2018 ore 11:41

Belgiardino: un presidio contro l’ingresso a pagamento.

Belgiardino a pagamento

Organizzato dal Pd di Lodi per domenica 1 luglio (dalle 10.00-12.00 e dalle 14.00-17.00) un presidio davanti al Parco Belgioioso. L’evento mira a formalizzare la protesta per la messa a pagamento del sito pubblico.

Pd Lodi

“Per la prima volta, da quest’anno i lodigiani sono costretti a pagare per poter entrare nel Parco del Belgiardino, un bene di tutti che prima d’ora era sempre stato liberamente disponibile. E’ solo l’ennesima “tassa” imposta ai cittadini dalla nuova amministrazione di centrodestra, che dalla tassa rifiuti ai servizi scolastici, dalle prestazioni sociali agli spazi per le attività delle associazioni si sta comportando come un padrone di casa interessato solo ad aumentare l’affitto. L’ingresso a pagamento al Belgiardino è però particolarmente sgradevole, perché colpisce tante persone e famiglie che trovano in questa oasi fluviale un fondamentale punto di riferimento per il periodo estivo e spesso persino un’alternativa a vacanze che molti non possono permettersi. Il “ticket” del Belgiardino non è solo ingiusto, ma anche immotivato: la giunta l’ha autorizzato, come riportato in delibera, per garantire l’equilibrio economico finanziario del gestore. La domanda è: da quando il Comune si interessa dell’equilibrio economico finanziario di un privato? Si tratta di un regalo?”. Queste le parole della coalizione lodigiana di Centrosinistra.

Arriva il Familia nel Lodigiano e cerca personale: ecco dove mandare la candidatura

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia