Agevolazioni stranieri: “Chi è impossibilitato a reperire i documenti verrà valutato”

Una flebile apertura dal sindaco Casanova in una nota stampa che precisa come sta avvenendo la valutazione.

Agevolazioni stranieri: “Chi è impossibilitato a reperire i documenti verrà valutato”
Lodi, 25 Settembre 2018 ore 14:34

Agevolazioni stranieri: il Sindaco Casanova precisa come ci si sta muovendo.

Agevolazioni stranieri

La questione agevolazioni mensa/scuola “negate” agli stranieri che non riescono a reperire la documentazione nel paese di origine ha aperto un dibattito nazionale su Lodi. Non è mancata neppure l’incursione di Striscia la Notizia, che ha inviato la sua inviata Rajae Bezzaz a chiedere lumi al sindaco leghista.

Aggiornamento

Dal Broletto arriva un importante aggiornamento: “Le domande presentate dalle famiglie appartenenti a Paesi extracomunitari per accedere alle prestazioni sociali agevolate sono all’esame degli uffici comunali che stanno completando le verifiche necessarie. Le pratiche mancanti della documentazione indispensabile per accertare l’esistenza e/o la consistenza di redditi e/o beni immobili o mobili registrati posseduti all’estero dovranno essere integrate, mentre i casi in cui è stata riscontrata ed è dimostrabile un’oggettiva impossibilità di produrre le certificazioni richieste, verranno singolarmente valutati.” Si tratta quindi di una possibile apertura nel valutare caso per caso la situazione?

Il Sindaco Casanova

“Il Sindaco Sara Casanova e la maggioranza riconfermano di aver agito e di voler agire nel rispetto del principio di equità in base al quale a tutti, indipendentemente dalla provenienza, deve essere garantito il medesimo diritto reale di accesso ai servizi.”

LEGGI ANCHE: Incidente sulla A1: traffico bloccato

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia