ECONOMIA

Da Regione 37 milioni per il Lodigiano, 13 dei quali per Lodi: ecco a cosa serviranno

I fondi serviranno per interventi pubblici per la ripresa del nostro territorio.

Da Regione 37 milioni per il Lodigiano, 13 dei quali per Lodi: ecco a cosa serviranno
Lodi, 11 Agosto 2020 ore 09:38

Da Regione Lombardia oltre 13 milioni di euro alla città di Lodi per interventi pubblici per la ripresa.

Il comunicato del Comune di Lodi: 37 milioni dalla Regione

Ancora una volta Regione Lombardia dimostra la propria attenzione al territorio, con un’operazione di rilancio che non ha precedenti. La Giunta regionale ha deliberato la settimana scorsa un piano del valore di 37milioni di euro per supportare il Lodigiano nella ripresa post-emergenza Covid.

Il Comune di Lodi ne porta a casa 13.750 milioni

Una parte importante sarà destinata a interventi attesi da tempo per la sicurezza delle nostre strade, per migliorare la circolazione del traffico e per la manutenzione straordinaria dei parcheggi. Scendendo nel dettaglio, grazie ai fondi di Regione, potremo realizzare 4 nuove rotatorie, in corrispondenza di Largo Marinai d’Italia (incrocio via Sant’Angelo – via San Colombano), di via Serravalle (incrocio via San Giacomo – viale Savoia), di viale Milano (incrocio con via Cadamosto) e di via Zalli (incrocio con via Piermarini) e riqualificare 5 parcheggi – gli spazi seminterrati dell’ex Linificio (oltre 120 posti auto) e le aree dell’ex Macello, di piazzale Brocchieri, di via Massena e di via Villani. Sarà inoltre ricavata una nuova e ampia zona di sosta nell’area dell’Ex Atm, in via Lodivecchio.

Le oltre opere in programma

Nel pacchetto di opere finanziate da Regione rientra anche l’istituzione di un collegamento diretto tra via Piermarini alla strada provinciale 107 (Lodi-Ospedaletto), la creazione di una passerella ciclopedonale di attraversamento della Roggia Molina, nel parco della Valgrassa, e di un attracco per le canoe al Parco Belgiardino.
Regione Lombardia ha previsto anche un finanziamento di 9 milioni di euro a favore del Comune di Lodi per il rilancio della struttura del Parco Tecnologico Padano. In questo modo, oltre a permettere un pieno utilizzo dell’immobile, si vuole contribuire in modo decisivo alla promozione delle attività del PTP, che dopo aver avviato un deciso percorso di ristrutturazione, in questi mesi ha dimostrato la propria importanza e strategicità per il nostro territorio.

L’assessore regionale Pietro Foroni e i consiglieri si sono fatti portavoce davanti al Consiglio regionale delle esigenze del territorio. Siamo consapevoli che nei prossimi mesi ci attende una consistente mole di lavoro per la gestione delle risorse che ci sono state destinate tanto per la progettazione degli interventi quanto per tutte le adempienze necessarie ad un’opera pubblica, ma siamo pronti a lanciarci in questa sfida.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: M5S Lodi: “In arrivo rotonde a favore di Esselunga, ma a pagare sono i cittadini”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia