Economia
buoni risultati

Crescono produzione, fatturato e ordini per l'industria lodigiana: dati migliori del pre-lockdown

I dati dell’analisi congiunturale dell’industria al terzo trimestre 2021 a cura del Servizio Studi della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

Crescono produzione, fatturato e ordini per l'industria lodigiana: dati migliori del pre-lockdown
Economia Lodi, 17 Novembre 2021 ore 16:45

L’analisi congiunturale dell’industria al terzo trimestre 2021 a cura del Servizio Studi della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi evidenzia per settembre 2021 dati positivi, meglio del pre - lockdown. Permangono tra i segnali negativi le difficoltà di approvvigionamento sui mercati che riflettono – attraverso l’incremento dei prezzi – il disallineamento tra crescita della domanda e rigidità dell’offerta.

Dati positivi per Lodi (Milano e Monza Brianza)

Sono positivi i dati della congiuntura dell’industria relativa al terzo trimestre 2021, come emerge dalle elaborazioni del Servizio Studi della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Crescono, rispetto a due anni fa, produzione, fatturato e ordini a Milano Monza Brianza Lodi, superando il livello pre-lockdown del terzo trimestre 2019. Per evitare l’effetto distorsivo indotto dagli effetti del lockdown, infatti l’analisi confronta i dati con i valori registrati nel terzo trimestre 2019, sia rispetto alla dinamica produttiva sia per fatturato e degli ordini.

A livello congiunturale – rispetto al secondo trimestre 2021 -  crescono l’area metropolitana milanese e brianzola, mentre si registra un calo per la provincia di Lodi. Permangono tra i segnali negativi le difficoltà di approvvigionamento sui mercati che riflettono – attraverso l’incremento dei prezzi – il disallineamento tra crescita della domanda e rigidità dell’offerta.

Lodi

Nel terzo trimestre 2021 la produzione industriale della provincia di Lodi evidenzia un calo congiunturale, rispetto al secondo trimestre 2021 (-0,7% destagionalizzato) associata a una contrazione del fatturato (-1,2% destagionalizzato), senza tuttavia compromettere il trend di crescita per produzione, fatturato e ordini. Relativamente all’analisi tendenziale, raffrontato al terzo trimestre 2019, la crescita della produzione si attesta a +7,9%, performance migliore al dato lombardo (+6,2%). In relazione al fatturato, nel confronto con il terzo trimestre 2019, il recupero si attesta a +14,9%, superiore per intensità al dato regionale (+12,3%).

Milano

Il quadro delinea nel terzo trimestre 2021 un aumento congiunturale rispetto al secondo trimestre 2021 della produzione industriale e del fatturato milanese (+1,3% e +1% destagionalizzato), inferiori al dato lombardo (rispettivamente +2,5% e +1,9% destagionalizzato). Per gli ordini, la progressione congiunturale è invece molto più marcata per l’industria milanese rispetto alla manifattura regionale sia per il mercato interno (rispettivamente +5,3% e +3% destagionalizzato) che estero (+4,7% e+1,3% destagionalizzato). Passando all’analisi tendenziale, il terzo trimestre 2021 ha consentito all’area metropolitana milanese – con riferimento alla produzione – di superare il livello pre-pandemia del terzo trimestre 2019 (+6,6% in due anni).  Se si considera la crescita netta del fatturato, sempre raffrontata al terzo trimestre 2019, l’aumento è del +10,5%. In relazione al portafoglio ordini, si registra un livello superiore a quello relativo al terzo trimestre 2019 (+16,6% in due anni), con performance migliore della manifattura lombarda (+13,3%). I mercati interni hanno ripreso la crescita in modo molto più incisivo (+17,9%) rispetto alla componente estera (+14,2%).

Monza e Brianza

Prosegue la crescita congiunturale: il terzo trimestre 2021 fa registrare un  un aumento consistente rispetto al secondo trimestre 2021 sia della produzione industriale (+1,8% destagionalizzato) sia del fatturato (+3% destagionalizzato) che delle commesse acquisite dai mercati interni (+2,4% destagionalizzato). La crescita tendenziale della capacità produttiva colloca i volumi prodotti a un livello superiore rispetto al terzo trimestre 2019 pre-pandemia (+5,6%) in linea con il dato lombardo (+6,2%). Nello stesso periodo, i dati della manifattura brianzola per fatturato (+11,2%) si allineano al dato lombardo (+12,3%).   Sempre rispetto al terzo trimestre 2019, il portafoglio ordini del manifatturiero brianzolo evidenzia un incremento reale in linea con quanto registrato in Lombardia (rispettivamente +12,8% e +13,3%).