Violenza sulla moglie, poi perde la testa con i poliziotti in centro Lodi

Botte e minacce di morte: è stato faticosamente bloccato e arrestato un 48enne.

Violenza sulla moglie, poi perde la testa con i poliziotti in centro Lodi
Lodi, 05 Marzo 2019 ore 11:00

Violenza sulla moglie che viene salvata dalle volanti della polizia in centro a Lodi.

Violenza sulla moglie

Botte alla moglie accompagnate a minacce di morte. Pare che a fargli perdere la testa sia stata una patologica gelosia. E’ successo domenica 3 marzo 2019, nel centro di Lodi. A salvare la situazione una volante della polizia che ha bloccato un 48enne albanese in flagranza di reato, mentre si avventava sulla moglie.

Se l’è presa anche con gli agenti

L’uomo ha quindi riversato la sua collera anche sugli agenti che l’hanno bloccato. Non è stato facile immobilizzarlo. L’uomo dovrà rispondere di  maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. La vittima delle violenze che è stata visitata in ospedale a Lodi e dimessa con 20 giorni di prognosi. Non era il primo episodio.

LEGGI ANCHE: Aggressione nella notte a Lodi: un 27enne in ospedale

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia