Violenza sessuale psichiatra in carcere: abusava dei pazienti

Utilizzava anche narcotici per rendere inoffensivi i pazienti.

Violenza sessuale psichiatra in carcere: abusava dei pazienti
Lodi, 06 Agosto 2018 ore 10:11

Violenza sessuale: in carcere un medico psichiatra 62enne

Violenza sessuale

Si sono aperte le porte del carcere per uno psichiatra 62enne condannato a 3 anni e 6 mesi di reclusione per violenze sessuale pluriaggravata dal vincolo della continuazione, dall’aver abusato della condizione di inferiorità fisica o psichica della persona offesa al momento del fatto e dall’aver usato sostanze narcotiche.

Vittime le pazienti

Le pazienti vittime di questo modus operandi sono cittadine residenti a Lodi e a Codogno, in provincia del capoluogo, ma anche a Pavia. Le violenze si sono perpetrate dal giugno del 2007 al settembre del 2010. I carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione della Procura della Corte d’Appello di Milano.

Legionella: c’è un altro morto

 

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia