Violenza privata, furto e diffamazione: le indagini dei Carabinieri della Provincia

Diverse le indagini portate a compimento

Violenza privata, furto e diffamazione: le indagini dei Carabinieri della Provincia
Basso Lodigiano, 16 Agosto 2019 ore 11:29

Diverse le indagini portate a compimento dai Carabinieri Lodigiani.

Denunciato quattro ragazzi per violenza privata

A conclusione di una complessa e articolata attività di indagine, il Comando dei Carabinieri di Orio Litta ha denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lodi quattro ragazzi per violenza privata in concorso. Gli autori sono risultati essere V.S. di Lodi Vecchio nato nel 1999, G.S.F. nato in Romani nel 1999 e residente a Tavazzano con Villavesco; A.D. del 1988, residente a Massalengo, disoccupato e pluripregiudicato; A.A. nato nel 2000, residente a Massalengo, disoccupato e pluripregiudicato.

I tre ragazzi, in concorso tra loro, nel maggio del 2019 avrebbero fatto salire su un’auto un 19enne residente a Orio Litta obbligandolo ad indicare loro l’abitazione di un altro 18enne del posto, responsabile di aver contratto un debito non ancora pagato.

24enne denunciato per furto

A conclusione di un’indagine i Carabinieri di Codogno hanno denunciato in stato di libertà C.F., nato in Romania nel 1995 e domiciliato a Ardea (Rm). Il 24enne è stato denunciato per furto in quanto identificato come autore del crimine commesso a marzo 2019 a datto di un bar di Codogno. Secondo i Carabinieri il ragazzo, approfittando di un momento di assenza del barista si sarebbe appropriato di un blocchetto da 55 biglietto di “gratta e vinci” del valore commerciale complessivo di 275 euro. I militari, nel corso dell’attività di indagini, hanno rintracciato e posto sotto sequestro 12 biglietti trafugati risultati vincenti e riscossi presso un altro bar di Castiglione d’Adda.

Denunciato 65enne per diffamazione

A conclusione di un’altra attività di indagine, la stazione dei Carabinieri di Castiglione d’Adda ha denunciato in stato di libertà P.P. nato nel 1954 e residente a Bertonico. L’uomo è stato denunciato per diffamazione per aver inviato agli indirizzi di posta elettronica degli altri abitanti del suo complesso residenziale due mail contenenti considerazioni offensive e letenti la reputazione ed il decoro di colei che ha sporto la querela, una donna 46enne da Bertonico, anch’essa abitante presso lo stesso complesso residenziale.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia