Montanaso Lombardo

Travolta da un'auto davanti al parcheggio della Polizia, ciclista 83enne in ospedale

Gli agenti presenti sul luogo sono intervenuti prontamente per prestare soccorso all'anziana in attesa dell'arrivo dell'ambulanza

Travolta da un'auto davanti al parcheggio della Polizia, ciclista 83enne in ospedale
Pubblicato:

Scaraventata a terra, ha riportato diverse contusioni e traumi che hanno reso necessario il suo immediato trasporto in ospedale

Ciclista 83enne travolta a Montanaso

Nel corso del pomeriggio di ieri, lunedì 6 maggio 2024, un brutto scontro ha coinvolto un'anziana ciclista e un'auto lasciando la donna ferita e trasportata d'urgenza all'ospedale. L'incidente, avvenuto poco prima delle 16 in via Garibaldi a Montanaso Lombardo, ha visto coinvolto un uomo di Lodi alla guida del veicolo e un'anziana signora di 83 anni che si trovava in bicicletta.

Il luogo in cui è avvenuto l'incidente:

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni della dinamica, il conducente dell'auto stava svoltando per entrare nel parcheggio antistante il comando dell'Unione di Polizia Locale Nord Lodigiano mentre la 83enne stava uscendo dall'area di sosta a bordo della sua bicicletta.

Al Maggiore con il codice giallo

Purtroppo, l'attenzione dell'autista non è stata sufficiente a individuare la ciclista e l'impatto è stato inevitabile. La donna è stata scaraventata a terra riportando diverse contusioni e traumi che hanno reso necessario il suo immediato trasporto in ospedale.

Fortunatamente, gli agenti presenti sul luogo sono intervenuti prontamente per prestare soccorso all'anziana in attesa dell'arrivo dell'ambulanza della Croce Rossa. Dopo le prime cure, è stata trasportata d'urgenza all'ospedale Maggiore di Lodi con il codice giallo, a causa delle sue condizioni mediamente critiche.

L'ospedale di Lodi

Le condizioni della malcapitata sono gravi ma non è in pericolo di vita. In merito al conducente dell'auto coinvolto nell'incidente, è stato ritirato immediatamente il suo permesso di guida in attesa di ulteriori sviluppi e indagini.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali